Ruba un’auto a Squinzano e dopo un inseguimento viene tratto in arresto. In manette 19enne Brindisino

Il giovane è stato arrestato a Brindisi dopo aver compiuto il furto nel comune del Nord Salento. Ha approfittato del fatto che il proprietario fosse sceso per aprire il cancello di casa.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile del Nucleo Operativo della Compagnia di Brindisi, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per il furto di un’autovettura Ruben Narcisi, 19enne  del luogo.

Il giovane nel cuore della notte, a Squinzano, aveva rubato il mezzo, una Hiunday I 20, al proprietario con un’azione fulminea, approfittando del fatto che lo stesso fosse sceso dal veicolo in moto per  aprire il cancello di casa.

La tempestiva comunicazione del proprietario alla centrale Operativa della Compagnia di Campi Salentina ha attivato le ricerche finalizzate a rintracciare l’autore del furto, anche perché la vittima ha indicato la via di fuga e, per la precisione, la direzione Nord ovvero Brindisi.

Ruben Narcisi è stato intercettato con la macchina dai militari  della Sezione Radiomobile di Brindisi, dopo inseguimento nel centro abitato ed è stato bloccato in via Melli nelle vicinanze di via Leonardo da Vinci.

Il ragazzo, aperta la portiera dopo un tentativo di fuga a piedi di circa 600 metri, è stato fermato e tratto in stato di arresto.

Espletate le formalità di rito è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria.


In questo articolo: