Sale con il Suv su piazza Mazzini e ‘sfreccia’ tra la gente, incastrato dalla targa

Grazie ai filmati su cui era impresso il numero di targa, è stato trovato l’autore della bravata. Si tratta di un 47enne di Lequile

Al volante di un Suv di colore nero “sale” su piazza Mazzini, in quel momento piena di gente, fa il giro della fontana e si cimenta in una serie di manovre pericolose, sfrecciando a tutta velocità tra i passanti stupiti e spaventati. È la bravata immortalata dai presenti con il cellulare che è costata ad un 47enne di Lequile il ritiro della patente e un numero non definito di multe per tutte le violazioni commesse nel giro di pochi minuti.

Il video, anzi i video, come accade spesso in un mondo sempre connesso, sono finiti sui social network, diventando virali. Ed è stato grazie ai filmati girati con i cellulari che gli agenti della polizia locale di Lecce sono riusciti a risalire all’uomo, incastrato dalla targa dell’auto impressa nei frame immortalati da chi ha ripreso la scena, mentre altri spaventati si allontanavano per mettersi al riparo.

Una volta terminate le manovre spericolate, il conducente del suv è fuggito via sgommando, ma – come detto – il suo anonimato è durato ben poco e questa mattina gli uomini del Comando di viale Rossini lo hanno convocato per fare luce sull’accaduto. Pare che fosse solo a bordo di un suv che ha seminato il panico nella piazza piena di famiglie e turisti.

Per fortuna non si sono registrati feriti e per il 47enne che ha tentato di spiegare il gesto compiuto è scattato il ritiro della patente e una serie di verbali, una per ogni violazione del codice della strada commessa.



In questo articolo: