Controlli di Capodanno, sequestrati più di 9mila articoli pirotecnici

I prodotti pirotecnici erano esposti accanto ad altra merce infiammabile, violando così la normativa antincendio.

È la note più attesa dell’anno, quella di San Silvestro. Il Salento si sta preparando a ‘salutare’ il nuovo anno, ma se sulla tavola non mancheranno le lenticchie come ‘porta fortuna’, un’altra tradizione è quella di scandire il countdown con i fuochi di artificio, gli immancabili ‘botti’ amati dagli umani, ma non dagli animali. Il Capodanno è ormai imminente e per rendere la festa più sicura continuano, senza sosta, i controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Lecce contro la detenzione e la vendita di articoli pirotecnici.

A Surano, in una attività commerciale, i militari della Stazione di Nociglia), hanno sequestrato 9.655 articoli pirotecnici. In questo caso l’attenzione degli uomini in divisa si è concentrata sulla normativa antincendio. I prodotti, infatti, erano esposti alla vendita accanto ad altra merce infiammabile. Al termine delle operazioni di rito, il titolare dell’esercizio è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Lecce.