Realizza un piazzale e vi abbandona i rifiuti, sequestrata l’area e denunciato un 40enne

Si tratta di rifiuto speciali provenienti da demolizioni e costruzioni edili. Un’altra persona è stata deferita a Carpignano Salentino per lo stesso reato.

A Sannicola, i Carabinieri della Stazione Forestale di Gallipoli hanno deferito in stato di libertà un 40enne per aver compattato e livellato alcuni cumuli di rifiuti speciali non pericolosi, costituiti da inerti provenienti da demolizioni e costruzioni edili (da terzi siti), realizzando un piazzale della superficie pari a 600 mq circa.

L’intera area, è stata posta sotto sequestro preventivo e il trasgressore identificato e deferito all’Autorità Giudiziaria.

Un reato ambientale analogo è stato realizzato a Carpignano Salentino, dove, i Forestali della Stazione di Otranto, hanno denunciato un 41enne, proprietario di un immobile, per gestione illecita e abbandono sul suolo di rifiuti speciali pericolosi consistenti in terre e rocce da scavo e serbatoi interrati (contenenti prodotti petroliferi) in disuso da molto tempo.



In questo articolo: