Non si ferma all’alt dei Carabinieri e scatta l’inseguimento, nei guai un 53enne

All’alt delle forze dell’ordine il conducente di una Nissan Micra non si è fermato, facendo perdere le sue tracce. L’uomo è stato poi identificato.

Forse aveva qualcosa da nascondere o forse era meglio far perdere le proprie tracce. All’alt delle forze dell’ordine, un uomo di 53 anni ha deciso di non fermarsi ai controlli di rito dei Carabinieri sulla via vecchia Carmiano, a Lecce. Gli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno deferito in stato di libertà un salentino che nella notte del 24 aprile aveva ignorato il segnale dei Carabinieri.

I fatti

L. L., queste le iniziali dell’uomo residente a Lizzanello, percorreva via vecchia Carmiano a bordo di una Nissan Micra di sua proprietà quando verso le 22:10 della vigilia della Festa della Liberazione ha incrociato gli uomini in divisa. I Carabinieri, appostati per i controlli della circolazione stradale, hanno dato l’alt. Ma alla vista della paletta rossa, l’uomo ha deciso di non fermarsi, forse nascondendo qualcosa o forse per paura.

Il salentino ha preferito darsi alla fuga, effettuando manovre pericolose per la circolazione. Ma la reazione del conducente della Micra ha innescato la caccia all’uomo. I Carabinieri hanno iniziato l’inseguimento del fuggitivo che però è riuscito a far perdere le proprie tracce nell’area agricola di Arnesano.

Deve essere stata la targa a incastrarlo. A seguito di accertamenti condotti dalle forze armate, il 53enne è stato identificato e rintracciato. A quel punto l’uomo ha pensato che non era più il caso di fuggire e si è presentato spontaneamente in caserma. Per fortuna, la fuga e l’inseguimento non hanno lasciato dietro nessun ferito.



In questo articolo: