Tentano il colpo in banca, ma scatta l’allarme. Malviventi con le ore contate?

Miravano al bancomat, ma la banda che ha preso di mira la Banca di Collepasso ha dovuto rinunciare al colpo quando è scattato l’allarme.

Speravano che quel colpo messo a segno nel cuore della notte gli avrebbe fruttato un bel po’ di denaro, ma durante la visita alla filiale della Banca presa di mira qualcosa è andato storto. Un imprevisto che li ha costretti a fuggire, prima di finire nei guai. È accaduto a Collepasso, quando le lancette dell’orologio avevano da poco segnato le 3.00

I fatti

Con la complicità del buio la banda (impossibile sapere di quante persone composta) si è presentata davanti all’istituto che si affaccia su via Carabiniere Rollo, mirando al bancomat. Dopo aver forzato la porta principale è scattato l’allarme collegato ad un istituto di vigilanza. Sapendo che di lì a poco sarebbero stati “scoperti”, ai malviventi non è rimasto niente altro da fare se non abbandonare il piano, rinunciare all’intento e scappare prima dell’arrivo degli uomini in divisa. Così è stato. All’arrivo sul posto di loro non c’era traccia, se non quella lasciata sulla porta. Il danno si aggira intorno ai 200 euro, coperto da assicurazione.

Malviventi con le ore contate?

I  Carabinieri della stazione locale, giunti sul posto, hanno avviato le indagini insieme ai colleghi del Norm della compagnia di Casarano. In queste ore, le attenzioni si stanno concentrando sulle immagini delle telecamere di videosorveglianza installate nella banca e in zona. Si cercano particolari utili a dare un nome e un volto agli autori del gesto.


In questo articolo: