Fiamme nella serata all’ospedale “Vito Fazzi”, a fuoco un’autovettura. Danni ingenti all’archivio

Da una prima ricostruzione sembrerebbe che l’incendio abbia preso il via dal mezzo e ha interessato lo stabile distruggendo la documentazione.

Da una prima ricostruzione sembrerebbe che il rogo sia di natura accidentale, ma come sempre saranno le Forze dell’Ordine a stabilirlo, fatto sta che i danni provocati sono ingenti, soprattutto per quel che riguarda la “memoria storica” del nosocomio leccese.

Fiamme nella notte presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Le lancette dell’orologio segnavano all’incirca le 22.00, quando, per cause ancora da chiarire, un’autovettura – una Volkswagen Tuareg –  parcheggiata nei pressi dell’archivio, che si trova nelle vicinanze della camera mortuaria, ha preso fuoco. Le lingue di fuoco hanno interessato lo stabile dove è custodita la documentazione e, a causa della presenza del materiale cartaceo, l’incendio si è propagato in men che non si dica, distruggendo la quasi totalità dei faldoni.

Non appena lanciato l’allarme sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Lecce che si sono messi prontamente all’opera per domare le fiamme. Le operazioni di spegnimento sono durate diverse ore.

Con loro sono intervenuti anche i militari dell’Arma dei Carabinieri che insieme ai Caschi Rossi hanno compiuto tutti i rilievi del caso per stabilire con esattezza le cause che hanno portato all’accadimento.



In questo articolo: