Centro raccolta dei Salesiani per l’Ucraina: ‘Servono mezzi di trasporto per trasferire tutto a Bari’

Il centro raccolta dei Salesiani trabocca e bisogna trasferire a Bari tutti i beni consegnati. Occorre la disponibilità di qualche azienda che opera nel settore dei trasporti

Il grande cuore dei salentini non smette di sorprendere. La tragedia che sta vivendo il popolo dell’Ucraina ha toccato il cuore di tutti alla luce di una guerra che sembra un incubo dalla quale non ci si riesce a svegliare. Il centro raccolta attivato presso la Chiesa dei Salesiani di Lecce dall’Associazione Anna e Valter, grazie alla disponibilità di Don Francesco Redavid, trabocca ormai dei beni di ogni genere richiesti: generi alimentari, vestiario per adulti e bambini, prodotti di igiene per la persona, medicinali.

Una tale generosità messasi in moto in tempi così rapidi era inaspettata. A tal punto che adesso si presenta un problema non di poco conto che Alfredo Fiorentino, presidente dell’Associazione Anna e Valter, racconta a leccenews24.it: “Abbiamo bisogno di mezzi di trasporto che trasferiscano quanto da noi raccolto a Bari, dove è stato allestito il centro raccolta regionale che farà partire i tir per l’Ucraina e per i Paesi limitrofi dove si stanno affollando tanti profughi inermi”.

Il problema, infatti, adesso è proprio questo. Il centro raccolta dei Salesiani trabocca e bisogna trasferire a Bari tutti i beni consegnati. Occorre la disponibilità di qualche azienda che opera nel settore dei trasporti per la consegna dei beni di prima necessità nel capoluogo regionale. Dopo tanta generosità un ultimo sforzo che siamo certi il Salento sarà in grado di offrire.

Nel frangente il centro raccolta continuerà ad essere aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00.

Info

Per info chiamare al 389.9487226 o consultare la pagina facebook dell’Associazione Anna e Valter.



In questo articolo: