Discariche abusive a Tricase. La Polizia Locale individua i responsabili e li multa

La Polizia Locale ha contattato il responsabile dell’Ufficio Ambiente del Comune di Tricase, inviando la posizione esatta delle due discariche che saranno ripulite a spese dei responsabili.

Tante, troppe le discariche abusive a cielo aperto che falcidiano il Salento deturpandone le bellezze. La Polizia Locale di Tricase ha messo in atto un’autentica task force per stanare chi, senza alcuna cura del bene pubblico, abbandona rifiuti a bordo strada nelle contrade periferiche del comune. E la caccia ha dato buoni frutti…Due le persone individuate e sanzionate.

Ma andiamo con ordine. In seguito alle segnalazioni dei volontari dell’associazione ambientalista “Clean Up Tricase“, gli agenti della Polizia Locale guidati dalla dott.ssa Anna Grazia Bello, avendo individuato dei sacchi neri abbandonati per strada, muniti di guanti, hanno rovistato nei bustoni lasciati alle spalle del cimitero nuovo trovando una serie di indizi, tramite i quali sono risaliti al responsabile dell’atto incivile.

Subito dopo, questa volta in Contrada Mito, in una strada parallela alla via provinciale che collega Tricase ad Andrano, anche qui in mezzo ai rifiuti abbandonati, gli agenti hanno ritrovato un incartamento che ha permesso di rintracciare lo “sporcaccione” di turno.

I due cittadini individuati saranno multati in base al regolamento comunale.

Per procedere alla rimozione dei rifiuti, che nel primo caso sono stati classificati come speciali in quanto ‘rifuti edili’, la Polizia Locale ha provveduto a contattare il responsabile dell’Ufficio Ambiente del Comune di Tricase, inviando la posizione esatta delle due discariche che saranno ripulite a spese dei responsabili.