Al via Expo 2000. Da domani a Miggiano vanno in scena industria, artigianato, arredamento e turismo

Nella mattinata di oggi si è svolta la conferenza stampa di presentazione della fiera, che si svolgerà dal 14 al 17 ottobre, giunta alla 22ma edizione.

Poco più di 24 ore e domani, con il taglio del nastro del Sottosegretario alle Infrastrutture e Mobilità Teresa Bellanova, si aprirà l’edizione 2021, di Expo 2000.

Da domani e fino la 17 ottobre, sui 30mila metri quadrati del quartiere fieristico di Miggiano, sarà di scena un’esposizione che comprende i comparti di industria, artigianato, arredamento e turismo del Salento, Puglia e numerose regioni d’Italia, tra cui Calabria e Veneto.

Nella mattinata di oggi, presso la sala stampa di Palazzo Adorno, si è svolta la conferenza di presentazione.

“Come riferisce il Presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva, siamo contenti di poter presentare questo evento di rilancio del territorio dopo la pandemia. La manifestazione si appresta a essere un momento di promozione per il Salento, chi conosce Expo 2000 sa di cosa parlo, ma è sempre bello essere qui per confermare un sodalizio importante, che sentiamo vivo e vitale. Faccio gli auguri di buon lavoro all’Amministrazione comunale di Miggiano che ha avuto il coraggio di ripartire, dopo questo periodo”, ha affermato Andrea Romano, Capo di Gabinetto del Presidente Minerva.

“L’anno scorso abbiamo avuto la ferma volontà di dare vita all’evento e ci siamo riusciti, nonostante una normativa stringente. Sentivamo il bisogno di aiutare gli attori di un comparto che, con le lacrime aglio occhi, ci chiedevano aiuto, la manifestazione è stata ristretta, ma il risultato molto soddisfacente”, ha dichiarato il Sindaco di Miggiano, Michele Sperti.

“Quest’anno – conclude il primo cittadino – vediamo nuovamente la luce, essendo i protocolli meno rigidi, anche se per poter prendere parte all’evento saranno obbligariri green passe e l’utilizzo della mascherina, sia all’interno che all’esterno. Questa fiera appartiene a commerciati, industriali e artigiani e le risposte che dà agli operatori economici sono tante e concrete. Dovevano dare ampio spazio al lavoro e così abbiamo fatto. Sappiamo di essere piccoli, ma l’impegno per la comunità salentina lo dobbiamo sempre mettere in campo”.

Tra le iniziative collaterali nel corso della fiera anche il “Premio Miggiano”, storico tributo che viene riconosciuto dall’Amministrazione comunale a personalità che si sono distinte per particolari meriti.



In questo articolo: