Nardò, al via i lavori di restauro della Fontana del Toro

Il monumento neretino ha compiuto 90 anni di età. Tra gli interventi previsti anche il rifacimento dell’impianto idrico e il sistema di illuminazione.

“Come abbiamo promesso in occasione del suo novantesimo compleanno la fontana del Toro torna all’antico splendore, recuperando dignità e decoro. I lavori sono iniziati, con il parere favorevole della Soprintendenza, che ringrazio per la consueta disponibilità e adesso non vediamo l’ora che finiscano. Ognuno di noi, me compreso, è sentimentalmente legato a questa fontana e poterla rivedere bella e funzionante come in passato, sarà davvero emozionante. Ma anche questo 2021 è un anno di lavoro e di cantieri e, in rapida successione, di emozioni e di soddisfazioni ne conosceremo parecchie”, con queste parole il Sindaco di Nardò, Pippi Mellone, commenta l’avvio degli interventi di manutenzione straordinaria e di restauro della fontana del Toro di piazza Salandra, che ha appena compiuto 90 anni.

Uomini e mezzi della ditta incaricata, su progetto degli architetti Giovanni De Cupertinis e Katja Maaria Huovinen, sono lavoro per restituire antica dignità scultorea e funzionalità a uno dei simboli della città, motivo identitario e d’orgoglio per generazioni di neretini.

Gli interventi

Si sta procedendo con una pulitura delle superfici, poi con una serie di azioni mirate di consolidamento superficiale e stuccatura (previa rimozione delle parti ammalorate), quindi con operazioni di riadesione e protezione.

Per quanto riguarda l’impianto idrico, verrà ripristinato il circuito originario che immette l’acqua nella vasca centrale superiore e verranno sostituite le tubazioni danneggiate (compresi gli ugelli per il getto proveniente dalle teste di medusa).

È previsto anche il rifacimento dell’impianto d’illuminazione non più funzionante con l’installazione di apparecchi a led a immersione.

Infine, a lavori conclusi, sarà stilato un programma organico di manutenzione riguardante la pulizia della vasca, la revisione delle superfici e l’ispezione dell’impianto idrico e dell’impianto elettrico.



In questo articolo: