La reliquia di Papa Wojtyla a Lecce: sarà esposta nella Chiesa di Cristo Re

Il prossimo 11 dicembre, Mons. Domenico Umberto D’Ambrosio, vescovo di Lecce, si recherà in Polonia per portare nel Salento una reliquia di Papa Giovanni Paolo II.

Indubbiamente, il Papa che resterà per sempre nel cuore di chiunque sia riuscito a vederlo parlare in Piazza San Pietro, almeno una volta. Un grande uomo, oltre che tra gli ideatori principali della GMG (Giornata Mondiale della Gioventù), luogo spirituale d’incontro tra i giovani aderenti all’Azione Cattolica. Il prossimo 2 Aprile 2015 saranno dieci anni esatti dalla morte di Karol Wojtyla, alias Giovanni Paolo II; lavoratore, sportivo, megafono d’amore universale.

Nel frattempo, la città di Lecce si prepara ad accogliere le reliquie del Santo. Il prossimo 11 Dicembre, infatti, Monsignor Domenico Umberto D’Ambrosio – arcivescovo metropolita del capoluogo salentino – si recherà personalmente in Polonia per portare a Lecce l’oggetto sacro: un pezzo di stoffa intrisa del sangue di Papa Wojtyla a seguito dell’attentato subìto il 13 maggio 1981 a Roma. La notizia è stata fornita da padre Salvatore Caretto, rettore della Chiesa Cristo Re di Lecce, luogo dove verrà custodita la reliquia stessa; che rimarrà per alcuni giorni nel capoluogo salentino, permettendo ai devoti di poter accorrere numerosi.

Come molti ricorderanno, venne raggiunto da due colpi di pistola mentre stava a bordo della Papamobile. Dopo un intervento di oltre cinque ore, per fortuna, riuscì a sopravvivere. Quel tragico evento venne annunciato nel terzo segreto di Fatima (peraltro il 13 maggio, giorno dell’attentato, ricorre proprio la festa della Madonna di Fatima).