Si sente male fuori dal Fazzi ma vuole tornare a casa. I vigilantes lo seguono nel parcheggio e gli salvano la vita

E’ successo stamattina all’uscita del nosocomio leccese. Solo la solerzia e la professionalità degli uomini in divisa presenti in guardiania ha evitato che succedesse il peggio

Era appena sceso dal Vito Fazzi e si stava dirigendo al parcheggio antistante l’ospedale per prendere la via del ritorno a casa quando ha avvertito un leggero malessere, un forte giramento di testa che lo ha costretto a fermarsi nel gabbiotto di guardiania.

Immediatamente i vigilantes hanno soccorso l’uomo, un 75enne originario di Cursi che, però, all’invito di essere accompagnato al Pronto Soccorso ha preferito alzarsi e dirigersi verso l’auto. Di rientrare in ospedale come ‘paziente’ evidentemente proprio non se la sentiva.

Fortunatamente il senso di responsabilità e la professionalità degli uomini della Ggs in servizio hanno fatto sì che quel garbato diniego (‘No, grazie. Mi sto sentendo meglio, me ne vado a casa’) non fosse preso troppo sul serio.

Gli uomini in divisa hanno seguito l’anziano che giunto nei pressi della propria vettura  ferma al parcheggio del nosocomio, è stramazzato al suolo, avvertendo ancora forti capogiri.

Giunti immediatamente in suo aiuto i vigilantes hanno chiamato un’ ambulanza del 118 che ha preso in carico il 75enne e lo ha portato in reparto. La strada da fare per il mezzo è stata brevissima e certamente l’anziano dovrà ringraziare la solerzia degli uomini in servizio se a breve potrà riprendersi e tornare a casa senza problemi.



In questo articolo: