Spaccia cocaina in casa sua, ma la Polizia lo coglie sul fatto: arrestato un 45enne di Matino

La Polizia era già appostata nei pressi della sua abitazione quando hanno visto un giovane comprare della droga in un involucro.

Pensava di passare inosservato ma così non è stato per un 45enne di Matino, arrestato in flagranza di reato nella serata di ieri, 3 dicembre. A mettere in manette l’uomo sono stati gli agenti del Commissariato di Polizia di Taurisano.

Nel pomeriggio di ieri, gli uomini in divisa si erano appostati presso l’abitazione del 45enne, già noto alle Forze dell’Ordine. Durante l’appostamento un ragazzo era entrato nella casa del 45enne: in quel momento, dopo una breve conversazione, il ragazzo riceveva un involucro e lasciava all’uomo una banconota.

Dati i sospetti, gli agenti sono subito intervenuti: per non compromettere la riuscita dell’attività, gli uomini in divisa hanno deciso di non fermare il giovane ma di effettuare una perquisizione del 45enne.

Alla vista degli agenti, l’uomo aveva cercato di disfarsi di un involucro di plastica dalla tasca sinistra dei pantaloni della tuta, buttandolo in una cisterna d’acqua presente nella camera dove si trovava.

Recuperato l’involucro di plastica, gli agenti hanno trovato 8 dosi in sacchetti trasparenti di Cocaina, per un totale di 2,30 grammi, come hanno confermato le successive analisi di laboratorio.

Inoltre, continuando con la perquisizione, nella camera da letto veniva sequestrata la somma di 40 euro in banconote, presumibilmente proventi dell’attività illecita.

L’uomo è stato tratto in arresto e, come disposto dal P.M. di turno della Procura della Repubblica presso il tribunale di Lecce, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.



In questo articolo: