Picchia la convivente prendendola a pugni, 65enne di Galatina finisce in carcere

La donna si è rivolta alla Polizia che ha tratto in arresto l’uomo e lo ha tradotto presso il carcere di Lecce. Risponde di lesioni aggravate.

Un’altra storia di violenza nei confronti delle donne si registra, ahinoi, in Salento. Fortunatamente, si fa per dire, il coraggio della vittima, ha fatto sì che le Forze dell’Ordine potessero intervenire, arrestando l’autore delle percosse.

Nella nottata appena trascorsa, infatti, gli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Galatina, hanno tratto in arresto un uomo, un 65enne del luogo, che ha percosso gravemente, prendendola a pugni, la propria convivente.

La donna, però, come detto in precedenza, ha avuto il coraggio di rivolgersi agli uomini della Polizia che, intervenuti prontamente sul luogo della violenza, hanno tratto in arresto l’uomo.

Una volta arrestato e al termine di tutte le formalità di rito, l’aggressore è stato tradotto presso il carcere di “Borgo San Nicola” a Lecce. Dovrà difendersi dalle accuse di lesioni aggravate.