Tenta la rapina al supermercato, ma la cassiera reagisce e fugge. Trovato in serata

Tenta la rapina al supermercato Pam di Calimera, ma qualcosa va storto e, alla fine, finisce in manette. A finire nei guai è un 33enne

Tenta la rapina in un supermercato, poi fugge a mani vuote quando la cassiera reagisce e, alla fine, viene arrestato. Tutto in meno di 24 ore. È la giornata vissuta da Luigi Felice, classe 1986, finito in manette al termine delle indagini dei Carabinieri della stazione del paese grìko che sono riusciti a chiudere il cerchio grazie alle analisi delle telecamere di videosorveglianza, alla macchina utilizzata per guadagnarsi la via di fuga e ai riconoscimenti delle vittime del colpo.

I fatti

Le lancette dell’orologio avevano da poco segnato le 10.15 (di ieri, 11 giugno), quando il 33enne si è presentato all’interno del supermercato Pam di Calimera. Armato di coltello, ha cercato di ‘convincere’ la cassiera a consegnargli il denaro presente in quel momento in cassa, ma la donna anziché assecondare le sue richieste ha reagito con coraggio, costringendo il malvivente a rinunciare al colpo.

A mani vuote è scappato via a bordo di una Ford Focus con targa parzialmente coperta. L’accortezza avuta non è bastata a garantirgli la ‘libertà’.

Grazie alle telecamere di sicurezza installate in zona che avevano ripreso la fuga, gli uomini in divisa sono riusciti a risalire all’auto immortalata nelle immagini analizzate. Da lì la strada è stata in tutta in discesa. Una volta rintracciato a San Donato di Lecce, il 33enne è stato sottoposto a perquisizione domiciliare e arrestato in flagranza di reato. Sarebbe lui, secondo i carabinieri, l’autore della tentata rapina.



In questo articolo: