Bollettino Covid, 12 decessi e 9.718 casi positivi in Puglia. 1.701 in provincia di Lecce

Sono 103.590 i pugliesi ‘attualmente positivi’ secondo il bollettino epidemiologico, di cui 559 ricoverati in area non critica. 55 i pazienti in terapia intensiva

La Puglia per quanto riguarda i ricoveri in Ospedale ha numeri da zona gialla, ma non cambierà colore almeno per questa settimana. Per l l’Agenas – l’agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali che monitora la pressione nei reparti dedicati ai pazienti Covid – la percentuale di posti letto occupata è ferma a quota 11% in rianimazione, mentre il tetto massimo fissato dal Governo per valutare il cambio di colore è fissato al 10% . Un punto in più in malattie infettive, medicina generale e pneumologia dove il tasso di occupazione è salito al 19% (+1%), mentre la soglia critica nei reparti di medicina è del 15%. Nel bollettino epidemiologico, i pazienti ricoverati in area non critica sono passati da 530 a 559. In terapia intensiva, i posti letto occupati sono 55 contro i 56 di ieri.

Sul fronte dei contagi, nella settimana dal 5 all’11 gennaio – secondo la fondazione Gimbe – i nuovi casi sono aumentati del 52,9% rispetto a sette giorni prima. Nel report di oggi sono contati 9.718 casi su 76.689 test effettuati nelle ultime 24 ore. La provincia con più positivi è ancora quella di Bari, con 3.161. In provincia di Lecce sono 1.701 i salentini finiti in isolamento. 12 i decessi. Il totale delle vittime da inizio pandemia sale a 7.059.

Aumentano gli attuali positivi e superano quota 100mila: i pugliesi che stanno facendo i conti con il virus sono 103.590 contro i 84.659 di ieri. Cresce il numero delle persone guarite dal virus, a quota 306.731. Ventiquattro ore fa erano 303.394.

I nuovi casi per provincia:

  • Provincia di Bari: 3.161
  • Provincia di Bat: 1.123
  • Provincia di Brindisi: 917
  • Provincia di Foggia: 1.396
  • Provincia di Lecce: 1.701
  • Provincia di Taranto: 1.292
  • Residenti fuori regione: 64
  • Provincia in definizione: 64



In questo articolo: