Caso ‘La Fontanella’ di Soleto: ispezione del Ministero della Salute in videoconferenza

È stata adottata la modalità da “remoto” nel rispetto delle misure di sicurezza anti contagio da covid-19 per l’ispezione disposta dal Ministero della Salute. La nota dell’Asl di Lecce

Si è svolta, in mattinata, l’ispezione disposta dal Ministero della Salute presso la rssa “La Fontanella” di Soleto. È stata adottata la modalità da “remoto” nel rispetto delle misure di sicurezza anti-contagio da covid19.

I carabinieri del Nas di Lecce, collegati in videoconferenza da una zona protetta della struttura sanitaria (dove sono ancora presenti una ventina di ospiti), sono entrati in contatto telematico con gli ispettori del Ministero della Salute e con la Direzione Generale dell’Asl di Lecce.

Si tratta di un’indagine amministrativa che servirà ad accendere un faro sul presunto stato di abbandono della struttura, prima che la gestione fosse sottoposta al controllo dell’Asl, dunque nell’arco di tempo compreso tra sabato 21 e giovedì 26 marzo.

Occorre ricordare che tre persone sono state iscritte nel registro degli indagati nell’inchiesta penale aperta dalla Procura di Lecce. Si tratta di Federica Cantore, direttrice della struttura; Don Vittorio Matteo, in qualità di amministratore delegato della rssa e Catello Mangione, responsabile sanitario.

Le accuse sono “abbandono di persone incapaci” e “diffusione colposa di epidemia”. Il fascicolo è nelle mani del sostituto procuratore Alberto Santacatterina, con il coordinamento del procuratore aggiunto Elsa Valeria Mignone ed in questi giorni sono confluiti sul tavolo della Procura, numerosi esposti dei familiari dei pazienti contagiati o deceduti.
Ed è stato disposto l’ascolto del personale sanitario, in servizio presso ‘La Fontanella’.
Nel frattempo, sono diventate 17, le vittime tra gli anziani pazienti provenienti dalla Rssa di Soleto.

La nota della Asl di Lecce

Riportiamo per intero la nota inviataci sulla questione dall’Azienda Sanitaria Locale di Lecce:

«Questa mattina, su disposizione ministeriale, è stata effettuata l’ispezione nella Rsa La Fontanella di Soleto condotta dalla Commissione individuata a questo fine dal Ministro della Salute.

Sulla base delle relazioni inviate dalla Asl Le e dai competenti uffici della Regione Puglia al Ministero, si è tenuta l’audizione in videoconferenza di tutti i soggetti interessati alla vicenda e in particolare: l’Ufficio regionale che coordina le attività per le strutture sociosanitarie, la Direzione generale ASL Le, gli operatori che hanno garantito l’assistenza presso ‘La Fontanella’ dal 26 marzo ad oggi, i Carabinieri dei Nas di Lecce.

Nel corso dell’interlocuzione di circa 2 ore sono state analizzate nel dettaglio tutte le attività svolte presso la struttura e presso i presidi ospedalieri aziendali dove sono stati trasferiti i pazienti, per giungere infine alla comunicazione dello stato di salute attuale degli ospiti presso la struttura.

Al momento gli ospiti, 19 in tutto, risultano tutti con tampone negativo e con elevati titoli di anticorpali (Igg anti Sars-CoV-2). Al termine dell’audizione, la Presidente della Commissione ministeriale ha rivolto parole di apprezzamento per l’operato assicurato dai sanitari della Asl, che hanno garantito cura e assistenza agli ospiti della struttura in una situazione di eccezionale emergenza».



In questo articolo: