Due rapine nel giro di pochi giorni. 23enne di Ugento condannato a 7 anni e 9 mesi di reclusione

Il gup Marcello Rizzo ha inflitto al 23enne la pena di 7 anni ed 9 mesi di reclusione al termine del processo con il rito abbreviato

Arriva la condanna in primo grado per il presunto autore di due rapine, a distanza di pochi giorni l’una dall’altra, ai danni di due esercizi commerciali di Ugento. Nelle scorse ore, il gup Marcello Rizzo ha inflitto la pena di 7 anni ed 9 mesi di reclusione al termine del processo con il rito abbreviato (consente lo sconto di pena di un terzo) nei confronti di Salvatore De Gaetani, 23enne del posto.

L’imputato, assistito dall’avvocato Mariangela Calò, potrà presentare ricorso in Appello, appena verranno depositate le motivazioni della sentenza.

La prima rapina risale all’8 febbraio scorso all’interno di un supermercato di Ugento, quando, in tarda serata, all’avvicinarsi dell’orario di chiusura, due persone con il volto travisato, di cui uno sotto la minaccia di una pistola, si fecero consegnare circa mille euro dell’incasso giornaliero, per poi dileguarsi per le strade limitrofe, facendo perdere le proprie tracce.

Esattamente dieci giorni dopo, il 18 dello stesso mese, la rapina fu eseguita all’interno di una pizzeria del centro, dove, alle 23.00 circa, sempre due persone con il volto coperto da un passamontagna, di cui uno armato, si facevano consegnare l’incasso di alcune centinaia di euro, per poi fuggire repentinamente.

In seguito, i militari della Stazione di Ugento hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, a firma del gip Sergio Tosi, dopo l’individuazione dei complici con i quali sarebbe stato compiuto il secondo colpo.

Le indagini dei carabinieri hanno permesso di ricostruire la dinamica dei due eventi e di risalire all’identificazione dei quattro responsabili.