Controlli a tappeto dei Carabinieri di Gallipoli. Giro di vite su droga, furti ed evasioni

Inoltre i militari della Compagnia della “Città Bella”, hanno deferito una persona perché non ha denunciato l’acquisto di armi e un’altra per guida in stato di ebbrezza.

I Carabinieri della Compagnia di Gallipoli, nei giorni scorsi, sono stati impegnati in una serie di servizi di controllo del territorio, finalizzati alla prevenzione e al contrasto dell’illegalità diffusa e hanno conseguito numerosi risultati

Sostanze stupefacenti

Nello specifico gli uomini della “Benemerita”, hanno deferito in stato libertà per detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacente; P. F., 44enne perché, in seguito a perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro 3 involucri contenenti 25 gr. di marijuana, un bilancino di precisione e un’agenda utilizzata per organizzare l’attività di spaccio al dettaglio; P. G., 51enne e P.C. 44enne che, sottoposti a perquisizione dell’abitazione sono stati trovati in possesso di 4,11 gr. di eroina, un bilancino di precisione e denaro contante in banconote di piccolo taglio pari alla somma 320 euro verosimilmente provento dell’attività di spaccio.

Inoltre i Carabinieri hanno segnalato 16 persone alla Prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.

Furto

Inoltre, sono stati deferiti in stato di libertà per furto: C. C., 25enne, individuato quale responsabile del furto di una Peugeot 208 a Copertino mentre il mezzo era in sosta; M. T., 53enne che all’esito di un controllo finalizzato al contrasto dei furti di energia elettrica svolto con l’ausilio di personale dell’Enel, si è accertato che l’uomo aveva allacciato abusivamente l’impianto elettrico del proprio appartamento alla rete cittadina.

Occupazione abusiva

I militari hanno altresì denunciato per tentata occupazione abusiva di immobile popolare e danneggiamento, E. M., 51enne e T. A., 43enne, poiché, a Gallipoli, con l’utilizzo di un attrezzo atto allo scasso, sono stati sorpresi nel tentativo di forzare la porta di un appartamento di edilizia popolare in fase di assegnazione, al fine di occupare l’unità abitativa senza autorizzazione.

Evasione

Non potevano mancare, naturalmente, le verifiche nei confronti di chi è sottoposto al regime degli arresti domiciliari e nel corso dei controlli sono stati deferiti in stato di libertà, A. H. M. S., 38enne, che all’atto del controllo non è stato trovato presso la propria abitazione e M. E., 42enne, sempre ai domiciliari, perchè durante la verifica non è stato trovato presso il luogo di lavoro e non ha fatto più rientro presso il proprio domicilio.

Denunciato anche L. F., 37enne, attualmente sottoposto al regime della detenzione domiciliare in quanto presso la sua abitazione durante il controllo sono state identificate quattro persone, non conviventi, in violazione delle prescrizioni imposte dalla misura.

Mancata denuncia acquisto di armi

Il 38enne V.G., invece, è stato deferito in stato di libertà perché i militari hanno accertato che il 19 novembre dello scorso anno, aveva comprato un fucile da un suo concittadino, omettendo di denunciarne l’acquisto presso la Stazione dell’Arma.

Stupefacenti e alcolici alla guida

Infine i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà per rifiuto di sottoporsi all’accertamento dello stato di alterazione psicofisica da stupefacenti il 23enne S. D., che ad Alezio, mentre si trovava alla guida della propria autovettura, tenuto conto della condotta di guida e del successivo comportamento all’atto del controllo dei documenti, si è rifiutato di essere sottoposto all’accertamento dello stato di alterazione psicofisica da stupefacenti. La patente di guida è stata ritirata e veicolo sottoposto a sequestro amministrativo.

Infine è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza alcolica nei confronti di M. S., 61enne che, rimasto coinvolto in un sinistro stradale mentre si trovava alla guida di un’autovettura, in seguito ad accertamenti per la rilevazione del tasso alcolemico nel sangue, è risultato positivo con una proporzione pari a 2,9 g/l. Anche in questo caso patente di guida ritirata e autovettura affidata al proprietario.



In questo articolo: