Coronavirus, 81 casi in Puglia. Il bollettino

Guardia alta in Puglia, dove ad incidere sulla curva dei contagi sono i contatti stretti e positivi legati ai focolai scoperti. Il bollettino epidemiologico della Regione

Dopo i «contatti stretti» – familiari, amici e conoscenti contagiati dai “positivi”, spesso asintomatici, scovati con il prezioso lavoro di tracciamento dei Dipartimenti di Prevenzione – ora sono i focolai ad incidere sulla curva dei contagi in Puglia. Se il caso dell’azienda agricola di Polignano a Mare sembra essere rientrato, l’attenzione è concentrata sulle residenze sanitarie assistenziali. La situazione è sotto controllo assicurano dalle Asl che hanno attivato tutti i protocolli di sicurezza per “proteggere” gli anziani ospiti, le persone fragili e gli operatori che lavorano nelle strutture. I numeri contenuti nel bollettino che quotidianamente fotografa l’andamento dell’epidemia nella Regione, intanto, restano stabili, legati a doppio filo ai tamponi effettuati. Nell’ultimo aggiornamento del report scritto sulla base delle informazioni del direttore Vito Montinaro su 1.895 test per l’infezione da Covid-19 sono risultati 81 casi positivi.

4 in provincia di Lecce.

I casi in Puglia

36 in provincia di Bari. Come ha dichiarato il Dg Antonio Sanguedolce «26 sono emersi dalla indagine di sorveglianza ancora in corso all’interno della RSA “Oasi Santa Fara” a Bari che ospita 39 pazienti e 28 operatori. I soggetti risultati positivi – 20 ospiti e 6 operatori – sono tutti in isolamento e sono per la maggior parte asintomatici e paucisintomatici. Proseguono – conclude Sanguedolce – in queste ore le procedure di contenimento dei contagi all’interno della struttura».

25 in provincia di Foggia. Come ha spiegato il DG Vito Piazzolla: «Le nuove positività registrate nella RSSA di Foggia sono 20. Si tratta di 16 ospiti e 4 operatori. Per 2 ospiti si è reso necessario il ricovero ospedaliero. Tutte le operazioni di messa in sicurezza della struttura sono seguite dal dipartimento di prevenzione. Il monitoraggio degli ospiti della RSSA – conclude il Direttore Generale – è assicurato dal servizio di igiene che verifica costantemente lo stato di salute sia delle persone positive che dei restanti ospiti, operatori e volontari».

Per finire 14 casi in provincia BAT e uno in provincia di Taranto che conta anche un decesso.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 376.960 test.

4306 sono i pazienti guariti.

2189 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 7.075, così suddivisi:

2.746 nella Provincia di Bari

580 nella Provincia di Bat

758 nella Provincia di Brindisi

1.682 nella Provincia di Foggia

759 nella Provincia di Lecce

496 nella Provincia di Taranto

53 attribuiti a residenti fuori regione

1 provincia di residenza non nota.



In questo articolo: