Covid, in Puglia 4.904 casi positivi in 24 ore. 1.197 in provincia di Lecce

Secondo il bollettino sono 62.330 i pugliesi attualmente positivi di cui 428 ricoverati in area non critica. 40 i pazienti in terapia intensiva

La variante omicron che ha fatto salire la curva dei contagi ha preso il sopravvento. «Il 90 per cento dei nuovi casi Covid-19 in Puglia sono causati dalla variante Omicron» ha dichiarato la virologa Maria Chironna, docente di igiene dell’Università di Bari e responsabile del laboratorio Covid del Policlinico. E i numeri sembrano confermarlo. Sul fronte dei ricoveri, nell’ultimo aggiornamento dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali che monitora la pressione negli ospedali, la percentuale di posti letto occupata dai pazienti Covid  sale di un punto sia in rianimazione, fermandosi all’ 8% (+1%) che malattie infettive, medicina generale e pneumologia, dove il tasso di occupazione è del 16% (+1%). In questo caso il tetto massimo fissato dal Governo per i reparti ordinari è del 15%.

Nel bollettino epidemiologico che, ogni giorno, conta i tamponi positivi, i pazienti in area non critica, passati da 430 a 428.  In terapia intensiva, i posti letto occupati sono 40 contro i 39 di ieri.

Per quanto riguarda i contagi, sono 4.904 i casi registrati in Puglia nelle ultime 24 ore su 61.193 test. La provincia con più positivi è ancora quella di Bari, con 1.310. In provincia di Lecce sono 1.197 i salentini finiti in isolamento. Un decesso. Il totale delle vittime da inizio pandemia si ferma a 7.022.

Aumentano gli attuali positivi: i pugliesi che stanno facendo i conti con il virus sono 62.330 contro i 57.850 di ieri. Cresce il numero delle persone guarite dal virus, a quota 284.031. Ventiquattro ore fa erano 283.608.

Nuovi casi per provincia

  • Provincia di Bari: 1.310
  • Provincia di Bat: 445
  • Provincia di Brindisi: 949
  • Provincia di Foggia: 501
  • Provincia di Lecce: 1.197
  • Provincia di Taranto: 431
  • Residenti fuori regione: 60
  • Provincia in definizione: 11



In questo articolo: