Prima un tamponamento poi l’incidente frontale. Muore una donna sulla Nardò-Gallipoli, 4 i feriti

Il triste bilancio dell’ennesima tragedia del sabato sera conta anche 4 feriti, tre dei quali finiti in codice rosso al Vito Fazzi di Lecce ed uno in codice giallo al Sacro Cuore di Gesù di Gallipoli

È stato fatale per Elita Marzano il tragico incidente avvenuto sulla provinciale 17 la strada interna che collega le cittadine di Gallipoli e Nardò. Uno scontro violento che ha coinvolto tre autovetture e che si è concluso con un triste bilancio: la 75enne di Nardò ha perso la vita e quattro persone sono rimaste ferite. Tre finite in «codice rosso» al “Vito Fazzi” di Lecce e uno in «codice giallo» al “Sacro Cuore di Gesù” di Gallipoli.

La ricostruzione dell’accaduto

Come accade sempre in questi casi, toccherà ai Carabinieri stabilire la dinamica di quanto accaduto in località “Tre Pietre-Santa Rita”  a pochi passi dalla rotatoria che conduce a Santa Maria al Bagno e dallo svincolo per la strada Tarantina. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, all’origine del sinistro ci  sarebbe un tamponamento. A causa dell’impatto tra due auto, una Fiat 126 sarebbe uscita fuori strada e l’altra, una Toyota Yaris, avrebbe invaso la corsia opposta, sbattendo contro un terzo veicolo, una Mercedes, che viaggiava nel senso di marcia contrario.

Sono stati alcuni automobilisti di passaggio ad attivare la macchina dei soccorsi. Le lancette dell’orologio avevano da poco segnato le 20.30 quando sulla strada provinciale 17 si sono precipitate le ambulanze del 118. Per la 75enne al volante della Yaris non c’è stato più nulla da fare. I feriti, invece, sono stati accompagnati d’urgenza in Ospedale.

Presenti anche i Carabinieri che si sono recati sul posto per i rilievi subito dopo l’impatto mortale. E i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli.

 



In questo articolo: