Perde il controllo della moto e sbatte contro un muro, nulla da fare per un 35enne di Taurisano

Quando è scattata la macchina dei soccorsi per un 35enne di Taurisano, purtroppo, era troppo tardi. Fatali le ferite riportate nello schianto contro un muro

incidente-mortale-taurisano

Toccherà agli uomini in divisa ricostruire la dinamica del drammatico incidente in cui ha perso la vita un 35enne di Taurisano, Marco Prete. Per l’uomo che stava percorrendo la periferia del paese in sella alla sua moto di grossa cilindrata non c’è stato più nulla da fare. Troppo gravi le ferire rimediate nello schianto con il muro che si affaccia sulla strada comunale in contrada “Tresia”, a pochi metri dalla sua abitazione.

Forse stava tornando a casa, quando ha perso il controllo della due ruote terminando la corsa contro un muro. Questa, almeno, sarebbe la prima ricostruzione dell’accaduto che sarà confermata o smentita con i rilievi del caso, vista l’assenza di testimoni.

Solo dopo qualcuno si è accorto del sinistro e ha lanciato l’allarme, attivando la macchina dei soccorsi. Ma ogni corsa è stata inutile. Quando un’ambulanza del 118 ha raggiunto il luogo della tragedia, il cuore del 35enne, purtroppo, aveva già smesso di battere. I sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

Lascia la moglie, due figli e un’intera comunità sconvolta per l’accaduto.

Sul posto sono intervenuti anche gli agenti di polizia del locale commissariato, guidati da vicequestore Salvatore Federico.