Pericolo di crollo, due famiglie leccesi costrette a lasciare casa in Via Indino

Al termine del sopralluogo dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Lecce, due famiglie sono state costrette a lasciare la propria casa.

Hanno dovuto lasciare casa e trovare sistemazioni di fortuna. Il pericolo di crollo degli appartamenti di Via Indino a Lecce ha prima fatto intervenire i Caschi Rossi leccesi e poi prendere una decisione consequenziale: quegli alloggi non sono sicuri.

Gli strani scricchiolii delle pareti domestiche che hanno avvertito anche in mattinata hanno regalato una domenica difficile a due famiglie che vivono nella zona del Cimitero Monumentale di Lecce, le quali dopo l’intervento dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Lecce hanno dovuto abbandonare le abitazioni.

Situazione difficile, difficilissima dal momento che si tratta di nuclei familiari con figli minori che hanno difficoltà a potersi stabilire altrove. Tanta la paura anche da parte di chi abita nelle case vicine, temendo che il pericolo di crollo possa trasferirsi anche ai loro immobili.

Ricordiamo che siamo in una zona in cui l’emergenza abitativa si fa sentire eccome. Proprio nel settembre del 2018 da quegli edifici caddero dei pezzi di cornicione che solo la fortuna volle non avessero conseguenze drammatiche sui molti passanti che frequentano la zona a cominciare da tanti giovani studenti universitari.



In questo articolo: