Tricase, non riescono a tornare a riva. Salvati due 14enni in difficoltà

Un cittadino ha notato i due ragazzi nello specchio d’acqua a nord del porto di Tricase. Non riuscivano a tornare a riva e ha chiesto aiuto.

Si sono concessi un tuffo nello specchio d’acqua a nord del Porto di Tricase, approfittando del caldo regalato dall’anticiclone africano che ha fatto salire l’asticella della colonnina di mercurio su temperature tipiche di luglio, ma durante il bagno qualcosa è andato storto tant’è che non riuscivano più a tornare a riva. Fortunatamente i due ragazzi in difficoltà sono stati notati da un cittadino che ha chiesto aiuto alla Capitaneria di Porto di Gallipoli.

L’orologio aveva da poco segnato le 17.00 di ieri pomeriggio, quando è scattata l’operazione salvataggio. Sul posto è stata inviata una motovedetta da Santa Maria di Leuca, e per non perdere tempo che poteva essere prezioso, tramite il Comandante dell’Ufficio locale marittimo di Tricase, Lgt Np Fernando Chiriacò, veniva disposto l’impego di alcune risorse disponibili in porto.

Alla fine, sotto il coordinamento della Capitaneria di porto di Gallipoli, il personale del Cantiere Hobby Nautica è riuscito a raggiungere i due quattordicenni e a recuperarli in buone condizioni di salute.

Stessa scena a Torre dell’Orso. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, una donna che rischiava di annegare è stata salvata dai bagnini del lido “Le Due Sorelle”.