Si frattura una gamba a Torre del Serpe, turista francese ‘aiutata’ dai Vigili del Fuoco

La turista francese aveva riportato una frattura alla gamba. Recuperata da una zona impervia e portata in un luogo sicuro, è stata affidata ai sanitari del 118

La Torre del Serpe osserva silenziosa uno dei tratti più belli e incontaminati della costa di Otranto. La costruzione ha tanto da raccontare del suo passato di antico faro ad olio e, forse, di guardiana del mare. Non tutti sono d’accordo, per la sua forma, diversa dalle altre torri di avvistamento e per la posizione, troppo lontana per ‘comunicare’ in caso di pericolo con le sentinelle ‘vicine’.

Quale sia stata la sua funzione, resta uno dei gioielli da visitare. Così hanno fatto alcuni turisti francesi e australiani, che hanno raggiunto la scogliera per ammirare la bellezza offerta dal panorama e ascoltare le leggende sussurrate dalle mura malmesse che raccontano di pirati ‘beffati’ da un serpente.

Solo che, per una ‘straniera’, il tour si è concluso con una disavventura. L’orologio aveva appena segnato le 13.25, quando una squadra dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Maglie è stata richiamata sul posto per soccorrere una persona. Le notizie giunte alla sala operativa parlavano di una turista francese in difficoltà non lontano dalla Torre del Serpe.

Giunti sul posto, i caschi rossi si sono trovati davanti ad una operazione di soccorso più complicata del previsto: la vittima, una 55enne, si trovava in una zona impervia.

I vigili del fuoco, insieme al personale medico del 118, hanno stabilizzato la donna che aveva riportato una frattura alla gamba. Una volta recuperata, è stata accompagnata in luogo sicuro e affidata alle cure dei sanitari che provvedevano ad accompagnarla all’ospedale di Scorrano per gli accertamenti del caso.

La donna faceva parte di una comitiva di turisti francesi e australiani presenti nel Salento.



In questo articolo: