Traffico internazionale di droga. Latitante salentino indagato dalla Dda di Milano

Si tratta di Vincenzo Amato, 45enne di Scorrano, che è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ma risulta latitante.

Si tratta di Vincenzo Amato, 45enne di Scorrano, che è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ma risulta latitante.

Amato è accusato di avere partecipato all’importazione di 100 chili di hashish. Secondo la Procura, si tratterebbe solo di una parte di una ben più consistente importazione di 617 chili di hashish dalla Spagna verso l’Italia, nell’agosto del 2020, in concorso con un sodale.

Vincenzo Amato, nel 2007, venne arrestato nell’ambito dell’operazione antidroga “Barriquez” e poi condannato a 22 anni di carcere. Non solo, poiché il suo nome compare nell’elenco delle 33 persone raggiunte da un’ordinanza di custodia cautelare, il 20 marzo 2018, nell’operazione antidroga “Orione” dei Carabinieri di Maglie. Il 45enne venne condannato a 20 anni di reclusione.

Vincenzo Amato è assistito dall’avvocato Ladislao Massari.

L’operazione antidroga odierna

L’operazione ha interessato Lituania, Spagna, Olanda e varie regioni italiane come Lombardia, Puglia, Piemonte, Toscana, Lazio.

Sono stati anche apposti i  sigilli ad una galleria d’arte moderna, situata ad Amsterdam e ritenuta, allo stato delle indagini, luogo per riciclare parte dei proventi del narcotraffico accumulati da un broker, attraverso fittizie vendite di opere di famosi esponenti del mondo della street art.

Tra le 50 perquisizioni ci sono anche quelle eseguite presso un circolo a Cologno Monzese, alle porte di Milano, riconducibile a un noto gruppo di motociclisti.

L’operazione condotta dai poliziotti della unità antidroga della Questura di Milano è cominciata a settembre 2019 con l’individuazione di una cellula locale di trafficanti milanesi, riconducibile a due imprenditori nel campo della ristorazione. Da lì si è risaliti al broker internazionale della droga con collegamenti diretti con referenti sul territorio nazionale della criminalità organizzata campana, pugliese e albanese.