La Fortitudo torna a sorridere, al cospetto della Domiti Taranto arriva una grande vittoria

Esordio con il botto per coach Riccardo Rucco. Appena insediato sulla panchina del roster leccese batte la compagine ioinica.

Bisognava invertire la rotta, iniziare un nuovo campionato e cominciare a dimostrare il vero valore di questa squadra. Detto, fatto.

L’esordio di coach Riccardo Rucco dà subito i suoi frutti e si regala, grazie alla sua squadra, una vittoria fondamentale in chiave classifica ma soprattutto morale.

In un Tensostatico Coni gelato ma riscaldato dal calore di 50 persone venute a fare il tifo per la compagine Leccese i biancoblu la spuntano col punteggio finale di 64-56.

Nel primo quarto partenza “diesel” dei leccesi che concedono qualcosa di troppo in difesa ma tengono testa alla forte e più fisica Domiti Taranto rimanendo attaccati al punteggio grazie alle iniziative di Massari(12) che portano punti importanti.

Nel secondo periodo giro di sostituzioni veloci in casa Lecce per evitare di prendere freddo in panchina ma soprattutto per cercare di far sentire dentro la partita tutti quanti, nessuno escluso. Ed è proprio dalla panchina che coach Rucco pesca le alternative e la freschezza nel momento giusto con Guido (8) e De Vergori (3) che iniziano a scaldare i motori ed un ritrovato Smiles (4) in cabina di regia. Si chiude il primo tempo sul 27 pari, lo specchio di una partita super equilibrata.

Al rientro dagli spogliatoi la Fortitudo arriva più agguerrita di Taranto e convinta di poter conquistare i 2 punti in palio, suona la carica capitan Rampino (3) sotto le plance e un Cappellari (16) in forma smagliante che trascina i suoi canestro dopo canestro.

Nel quarto finale coach Rucco si affida ad un mix di esperienza e gioventù sfacciata che non tradisce. Donno gestisce al meglio palloni pesanti e Lozito (3) mette ordine e conquista rimbalzi d’oro. A segnare ci pensa un ritrovato Panzera (12) e Gismondi (3) fino ad allora silenzioso dal punto di vista realizzativo ma efficace al rimbalzo, che congela il risultato mettendo la tripla del 61-52.

Dopo i tentativi di Taranto di rimontare, rispediti al mittente, la Fortitudo Lecce chiude la partita sul 64-56 conquistando una vittoria che mancava da troppo tempo ma che soprattutto regala fiducia a giocatori e staff per il prosieguo del campionato.

Ora testa già al prossimo match che è il recupero della partita a Martina Franca (rinviata per il maltempo a inizio anno) che sarà sabato 19 alle 20,30 contro Amatori Martina Franca.

Tabellini

(15-18; 12-9; 19-17; 18-12)

Fortitudo Lecce 64

Guido 8, Lozito 3, Smiles 4, Donno, Gismondi 3, Massari 12, Panzera 12, Rampino 3, De Vergori 3, Cappellari 16

Domiti La Pinta Basket Taranto 56

Pannella, De Maglie 8, Di Gregorio 4, Carelli 3, Mandrillo 23, Anglani 6, Casabuono 3, Bonfrate 7, Venuto, Barbieri 2



In questo articolo: