Diritti dell’infanzia e della adolescenza, Actionaid li celebra mostrando i bambini del campo profughi di Samos

Gli scatti potranno essere visionati in una mostra fotografica presso il Caffè Letterario di Lecce dal 15 al 30 novembre durante gli orari di apertura del locale.

Quante parole proferite sui diritti dei bambini e degli adolescenti, quanto inchiostro versato per raccontare ciò che i più piccoli e coloro che stanno diventando grandi non avrebbero mai dovuto subire o vedere. Sono proprio le parole che non servono, sono proprio le parole che dovrebbero essere silenziate per lasciare campo libero alle immagini, alzando la diga del disinteresse e facendo allagare l’anima con una colata di umanità.

È ciò che ha scelto di fare Actionaid Lecce, che il 20 novembre prossimo celebrerà la Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, allestendo a Lecce la mostra fotografica Through Our Eyes – Attraverso i nostri occhi.

Non sono scatti di adulti verso i bambini, bensì istantanee tra coetanei. Dietro l’obiettivo della macchina fotografica non ci sono giornalisti o fotoreporter ma i ragazzi e le ragazze che vivono nel campo profughi costruito sull’isola di Samos, in Grecia. I giovani fotografi sono studenti e studentesse di Mazí, la scuola per preadolescenti e adolescenti rifugiati aperta dalla Ong ‘Still I Rise’ per offrire un’occasione unica di educazione alla resilienza, attraverso l’attività didattica e la formazione psicosociale.

‘Through our eyes’, la mostra

Nelle foto esposte in mostra le difficoltà che i ragazzi e le ragazze dai 12 ai 17 anni si trovano a dover fronteggiare ogni giorno nell’Hotspot di Samos. Ci mostrano la spazzatura che si erge a cumuli, attorno a container allagati dalle piogge. Ci mostrano i bagni comuni e la loro indecenza. Raccontano le proteste della popolazione rifugiata nei confronti della gestione del campo. Fotografano il cibo – “food no good, my friend” – che viene servito nel campo, e le interminabili ore di coda necessarie per ritirarlo. Ci mostrano le donne in paziente attesa d’una visita medica, talvolta anche per quattordici ore. Ma attenzione, ad emergere, anche nelle difficoltà e nel dolore, è sempre e comunque la speranza. Perché gli occhi dei bambini e degli adolescenti hanno voglia di futuro. Tante gli scatti che narrano d’un mare bellissimo, delle colline e degli alberi che verdeggiano sull’isola di Samos. Scatti che raccontano l’entusiasmo nella scoperta dell’Europa e della nostra cultura.

Info mostra

Gli scatti potranno essere visionati presso il Caffè Letterario di Lecce dal 15 al 30 novembre durante gli orari di apertura del locale. Gli interessati che volessero allestire la mostra nei propri comuni, nelle proprie scuole o nelle proprie associazione possono contattare l’indirizzo actionaidlecce@gmail.com.



In questo articolo: