Capodanno, Lecce saluta il 2018 con due concerti in Piazza Sant’Oronzo

Anche Lecce avrà il suo Capodanno in Piazza. Due grandi concerti, il 30 e il 31 dicembre, per salutare il 2018 e cominciare con il giusto spirito il nuovo anno.

Ogni anno sono sempre più le persone che scelgono di trascorrere la notte di San Silvestro in compagnia delle stelle. Ma anche chi si non rinuncia al classico cenone raggiunge gli amici per scambiarsi gli auguri e salutare il nuovo anno. Per questo i concerti a cielo aperto sono sempre una garanzia di successo. Anche Lecce avrà il suo capodanno in piazza, per cominciare il 2019 con lo spirito giusto.

Due grandi concerti, in programma il 30 e il 31 dicembre, animeranno il cuore del capoluogo barocco. Sarà, infatti, Piazza Sant’Oronzo ad essere il centro dei festeggiamenti.

All’appuntamento manca ancora qualche giorno, ma è stato svelato il programma e i nomi degli artisti le cui note accompagneranno i leccesi nelle ultime due serate dall’anno.

Il 30 dicembre, a partire dalle 20.00 aprirà le danze il progetto Io te e Puccia, la cui musica sarà seguita dalle note degli Swingrowers, band siciliana tra le più apprezzate del crescente panorama swing, e per concludere il divertimento con Paolo Belli & Big Band.

Il 31 dicembre, per salutare il nuovo anno, un grande concerto. Saliranno sul palco i salentini La Municipal, seguiti dalla Bandabardò, per concludere con il dj set di Cesko from Après La Classe. 

«Abbiamo superato numerosi ostacoli, lavorato in tempi stretti, profuso il massimo impegno e ottenuto il risultato: anche quest’anno ci scambieremo i primi auguri per il nuovo anno in piazza – ha dichiarato l’assessore Paolo Foresio – non abbiamo voluto rinunciare a dare questo ennesimo segnale di una città che è pronta a investire sullo spettacolo, sulla valorizzazione del centro storico, sulle attrazioni che permettano ai leccesi e ai visitatori di sentirsi dentro una città viva, in movimento, nella quale si guarda con fiducia al futuro».

«Avremo con noi artisti di primo livello che saranno affiancati, come sempre ci teniamo a fare, dai talenti della nostra terra. Invito i leccesi e i salentini ad essere dei nostri, per un Capodanno che sia all’insegna del sano divertimento e della condivisione delle emozioni».


In questo articolo: