Conto alla rovescia per la Notte della Taranta, sul palco anche il Volo

Tutto pronto per la Notte della Taranta numero 24. Sul palco del concertone finale, in programma il 28 agosto, ci saranno anche i ragazzi de il Volo. Canteranno Calinitta

Conto alla rovescia per uno degli appuntamenti più attesi dell’estate salentina. È tutto pronto per il concertone finale della Notte della Taranta, l’evento che ogni anno richiama a Melpignano centinaia di pizzicati. Sarà così anche per l’edizione numero 24, anche se all’ombra del convento degli Agostiniani i presenti saranno contati, letteralmente, a causa della pandemia che impone regole più rigide per evitare la diffusione del virus.

La ‘magia’ però sarà quella di sempre, grazie ai brani della tradizione che faranno ballare e cantare il pubblico. La scaletta della manifestazione di musica popolare in programma il 28 agosto, è pronta, ma solo in queste ore è stata resa nota la presenza del trio il Volo.

Già ospiti nel backstage nel 2018, quando hanno avuto modo di condividere dietro le quinte le emozioni della lunga notte dedicata alla pizzica Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, tornano nel Salento, questa volta da super ospiti. La ballata malinconica racconta di un amore non corrisposto, di un innamorato che, affacciato alla finestra, pensa alla propria amata e canta le pene e i sentimenti che nutre per lei e che porta nel cuore, ovunque vada.

Un’avvincente sfida per gli artisti che canteranno l’inno della Taranta, Calinitta (o Kalì niftam, buonanotte), la struggente serenata grìca, composta dal poeta calimerese Vito Domenico Palumbo.

Ambasciatori del bel canto e della musica italiana nel mondo, Piero, Ignazio e Gianluca hanno lavorato a stretta collaborazione con il maestro Enrico Melozzi che, come annunciato, presenterà una Taranta in chiave rock.

Non mancheranno le sorprese con Madame, la giovanissima maestra concertatrice intervenuta con il suo linguaggio fluido e poetico su alcuni brani della tradizione.

Il Concertone di Melpignano sarà trasmesso il 4 settembre per la prima volta da Rai 1 alle 23:15.



In questo articolo: