​Commercianti di via Leuca in rivolta: ‘Fateci Lavorare’. Parte la campagna di Leccenews24 per dare voce ai cittadini

Leccenews24 inaugura oggi la campagna elettorale incentrata sulle richieste dei cittadini: Daremo eco a tutti quanti vogliano denunciare questioni irrisolte in città o, piu’ semplicemente, rivolgere appelli incentrati sui temi caldi della campagna, ai candidati.

Fino a poco più di un anno fa, via Leuca era tra le strade più trafficate della città, le attività commerciali godevano di buona salute e i cittadini la percorrevano abitualmente consapevoli di poter parcheggiare e sostare anche brevemente per effettuare i consueti acquisti. Oggi, via Leuca, è cambiata radicalmente dopo essere stata sottoposta ad un progetto di rigenerazione urbana, fortemente voluto dall’amministrazione Perrone. La riqualificazione dell’area avrebbe dovuto apportare un miglioramento tangibile alla zona e rendere più florido il commercio, ma, a detta dei commercianti, si assiste ad una condizione diametralmente opposta: la via sarebbe ormai stata abbandonata dai cittadini a causa della completa assenza di parcheggi, i pochi a disposizione sarebbero, infatti, sempre occupati dai residenti, rendendo impossibile la sosta ad ogni altro fruitore della zona.
 
“La mia attività fattura il 50% in meno rispetto ad un anno fa, la strada è ormai deserta, i parcheggi sono un miraggio e le nostre attività rasentano il fallimento. Abbiamo urgente necessità di una soluzione a questo problema, lo ripetiamo da mesi ormai” –  è lo sfogo accorato di uno dei commercianti presenti nella zona che punta il dito contro il progetto di riqualificazione che avrebbe pregiudicato la condizione.
 
Ad ogni buon conto, attualmente, la zona risulta effettivamente quasi deserta anche negli orari di piena attività: i vasti marciapiedi, delimitati dalle recinzioni, consentono il parcheggio esclusivamente “a spina di pesce”, lasciando un ampio margine tra un’autovettura e l’altra; il passaggio dei pedoni è certamente stato privilegiato, penalizzando tuttavia la possibilità di sostare in prossimità dei negozi.

La polemica accomuna la maggior parte dei commercianti ivi presenti: c’è chi si è rassegnato e spera che la prossima amministrazione “agisca in maniera più assennata”, c’è chi ancora non si dà per vinto e crede che il progetto debba essere rivisto con urgenza; ma c’è anche chi lamenta la presenza, sul posto, degli amministratori in questo periodo al fine esclusivo di rastrellare voti.
 
“Tornano da queste parti soltanto in campagna elettorale. Hanno provocato alle nostre attività danni attestati dal visibile calo degli incassi recenti, ma il coraggio di ripresentarsi per chiedere il voto continuano ad averlo” – è una delle accuse lanciate ai danni dei fautori del progetto. 

Nel raccogliere le istanze degli esercenti del luogo, la proprietaria dell’attività “Mille Idee”, ci accoglie nel suo negozio, inivitandoci a perlustrare tra gli scaffali: “Sono le 18 ed il mio negozio è ancora vuoto, soltanto pochi mesi fa avrei avuto già un numero di clienti superiore ai 50 – spiega – il timore è che, di questo passo, sarò costretta a chiudere”.
 
I commercianti si uniscono nella richiesta di aiuto e rivolgono il proprio appello soprattutto a chi si candida ad amministrare la città: “ Chi intende governare questa città deve assumere un impegno fermo e preciso con questa zona, risolvere la questione dei parcheggi su via Leuca deve essere una priorità nel crono-programma della prossima amministrazione”.

Leccenews24 ha favorevolmente accolto la richiesta degli esercenti di via Leuca che sostengono la battaglia per tutelare le attività commerciali in loco, decidendo di dare eco all’appello, inaugurando così una nuova campagna elettorale incentrata, in massima parte, sulle richieste dei cittadini. Riteniamo sia di maggior utilità dare voce a chi, di rado, ne ha presso la stampa, piuttosto che promuovere iniziative elettorali. Pertanto, a partire da oggi, lasceremo la parola ai residenti di tutte le zone di Lecce che vogliano denunciare questioni irrisolte della città o, più semplicemente, rivolgere appelli ai candidati, incentrati sui temi caldi della campagna elettorale. Intendiamo, in questo modo, offrire un sevizio utile ai nostri lettori e ai leccesi tutti. 



In questo articolo: