In arrivo a Porto Cesareo agevolazioni sulla tassa dei rifiuti 2021

Gli ‘sconti’ riservati alle famiglie che versano in stato di bisogno e alle imprese titolari di utenze non domestiche che sono state costrette a chiudere o a subire restrizioni a causa dell’emergenza covid.

raccolta-rifiuti

Il Comune di Porto Cesareo ha intenzione di concedere una serie di  agevolazioni sulla tassa rifiuti 2021, riducendo la tariffa sia della quota fissa che della quota variabile, alle famiglie titolari di utenze domestiche che versano in stato di bisogno e alle imprese titolari di utenze non domestiche che a causa dell’emergenza Covid, per effetto dei provvedimenti governativi o locali, sono stati costretti a chiudere la propria attività totalmente o parzialmente, o hanno dovuto subire restrizioni nell’esercizio delle proprie attività o, infine, che hanno subito un calo del fatturato nel primo semestre del 2021 superiore al 30% rispetto al primo semestre del 2019.

Le riduzioni per i nuclei familiari

Ai nuclei familiari in possesso dei requisiti di accesso saranno riconosciuti agevolazioni per il valore sotto indicato: fascia 1: isee fino ad  7.500 euro – riduzione fino al 90% della parte variabile e della parte fissa; fascia 2: isee fino 10mila euro – riduzione fino al 80% della parte variabile e della parte fissa; fascia 3: isee fino a 15mila euro con n. 2 figli a carico – riduzione fino al 80% della parte variabile e della parte fissa; fascia 4: isee fino a 15mila euro – riduzione fino al 60% della parte mila variabile e della parte fissa.

Le riduzioni per le utenze non domestiche

Ci sarà, invece, una riduzione massima fino al 70% della parte variabile e della parte fissa tari 2021 alle imprese che per effetto dei provvedimenti governativi o locali a causa dell’attuale situazione di emergenza epidemiologica da covid 19 nel 2021 hanno dovuto: chiudere la propria attività totalmente o parzialmente; subire restrizioni nell’esercizio delle proprie attività; subito un calo di fatturato nel primo semestre 2021 superiore al 30% rispetto al primo semestre del 2019.

Le domande vanno presentate via pec-mail entro il 10 ottobre 2021.

Si possono trovare tutte le informazioni e i moduli da compilare sul sito istituzionale del Comune.



In questo articolo: