Otranto, un Faro e la Prima Alba. A Punta Palascìa, il MotoClub Salentum Terrae attende il 2019

In sella alle moto per vedere la prima alba del Nuovo Anno. Torna “L’Alba dei motociclisti”, l’iniziativa del MotoClub Salentum Terrae. L’evento è il primo di una lunga serie che vedrà il MotoClub guidato da Francesco Perulli sempre in prima linea con progetti di solidarietà e di promozione del territorio

motoclub-salentum terrae

Arrivare per primi e arrivare in moto per ammirare l’alba del 2019. Non un’alba qualsiasi ma…un’alba unica.

A Otarnto, nel punto più ad Est d’Italia si possono vedere, infatti, i primi timidi raggi di sole del Nuovo Anno. Un’alba singolare che appartiene a chi sogna e a chi spera in un futuro fatto di bellezza.

È “L’Alba dei motociclisti”, l’evento ideato da Francesco Perulli del MotoClub Salentum Terrae. Diventato per tantissimi bikers un appuntamento irrinunciabile, “L’Alba dei motociclisti” porterà al Faro di Punta Palascìa gli appassionati delle due ruote che giungeranno ad Otranto per assistere al sorgere del raggio di sole più bello, quello della Prima Alba d’Italia.

MotoClub Salentum Terrae

Il  viaggio verso il Nuovo Anno inizierà a notte fonda e da Lecce porterà gli amanti delle due ruote ad accogliere il 2019 nell’angolo incantato di Faro di Punta Palascìa, dove lo Ionio incontra l’Adriatico.

Motori accesi e partenza in direzione Otranto, dopo il cenone e dopo il più tradizionale dei countdown che ci consegnarà un anno nuovo di zecca.

E c’è da scommettere: anche il 2019, che si aprirà con la magia della prima alba, vedrà il MotoClub Salentum Terrae impegnato, come sempre, in iniziative di solidarietà sociale e in attività di promozione del territorio.

Le iniziative nel 2018 del MotoClub Salentum Terrae

Amicizia, Condivisione, Solidarietà e Territorio.

Su questi quattro pilastri si sono sviluppati i progetti e le iniziative del presidente del MC Francesco Perulli, che hanno coinvolto i tesserati del MC e tantissimi nuovi amici.

A partire dal mese di febbraio sono state tante le iniziative del MotoClub Salentum Terrae. Ricordarle tutte sarebbe un’impresa ma non possiamo non citare alcune molto importanti.

Su tutte, i due appuntamenti di MotorTerapia, opportunità straordinaria per i bambini e i ragazzi con disabilità psico-fisiche. Utilizzata come strumento per diffondere la consapevolezza che la disabilità non è una malattia, la MotorTerapia ha avvicinato i ragazzi alle moto, regalando emozioni intense e opportunità di svago a cui tutti devono avere accesso.

E poi l’Alba Salentina che quest’anno ha radunato circa 600 motociclisti, arrivati anche da fuori Regione, per un giro spettacolare attraverso i centri storici più belli del Salento.

Ultima delle iniziative, in ordine di tempo, la consegna dei panettoni e di altri beni di prima necessità ai senzatetto di Lecce.

Due ruote, un cuore grande e su tutta questa passione il marchio inconfondibile del MotoClub Salentum Terrae.

Buon Anno bikers!


In questo articolo: