Uno squalo elefante ripreso davanti alla costa di Torre Chianca. Ecco il video dell’avvistamento

Sembrerebbe uno squalo elefante, il secondo pesce più grande al mondo, quello ripreso da un pescatore dilettante nelle acque del Salento.

Avvistamento mozzafiato in Salento. Come riportato da Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, un pescatore dilettante si è imbattuto in uno squalo elefante al largo della costa di Torre Chianca, marina di Lecce. Si tratta del secondo pesce al mondo per dimensioni presente nel Mediterraneo (può raggiungere anche i nove/dieci metri) e del secondo “incontro casuale” in poche settimane, dopo il cucciolo salvato a Torre Guaceto. L’esemplare, una femmina di pochi mesi, era rimasto impigliato nelle reti tirate su da alcuni pescatori autorizzati.

Questa volta, è accaduto nella marina di Lecce “ospitare” uno «basking shark» come viene chiamato per l’abitudine di prendere il sole a filo d’acqua. Ieri mattina, per la precisione, ha fatto capolino sulla superficie piatta di un mare quasi olio, grazie alle ottime condizioni atmosferiche. Avvistato a solo un miglio dalla costa, il cetorino si è lasciato riprendere dal diportista.

A dispetto del nome, lo squalo elefante si ciba di plancton ed è innocuo per l’uomo. Non solo, è una specie protetta, ancora poco conosciuta e difficile da osservare e studiare proprio per il suo comportamento. È facilmente riconoscibile grazie alla bocca che viene distesa al massimo quando si nutre.

Con questo avvistamento, il Salento si conferma terra ospitale, habitat ideale per molte rare specie.



In questo articolo: