‘Basta buche’: pronto il bando per rimettere a nuovo le strade della Puglia

Da questa mattina saranno disponibili tre bandi di gara indetti dall’Anas per rimettere in sesto le principali strade della regione Puglia. Si va dal foggiano fino al lecce per un importo complessivo di 15 milioni di euro. Il progetto rientra nell’operazione #bastabuche.

Da questa mattina è pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di gara per tre gare di appalto indetto dell’Anas per un valore complessivo di quindici milioni di euro. Il tutto destinato alla manutenzione della pavimentazione e della relativa segnaletica orizzontale, nel prossimo triennio, sulle strade di competenza nella regione, nell’ambito dell’operazione Anas #bastabuche sulle strade. Un’operazione imponente e necessaria, preso atto delle critiche condizioni delle strade di tutta la Puglia con cui gli automobilisti devono fare i conti quotidianamente.
 
L’iter per l’affidamento dei lavori è stato attivato mediante la procedura di Accordo Quadro che garantisce la possibilità di eseguire i lavori con rapidità e ad un prezzo favorevole nel momento in cui si manifesta il bisogno, consentendo quindi risparmi di tempo e risorse e una maggiore efficienza. Tutta la rete stradale pugliese sarà interessata dagli interventi: si va dal foggiano alla penisola salentina, passando, ovviamente, dal territorio del capoluogo Bari. Per ogni area è stato previsto un investimento di 5 milioni.
 
L’area del leccese, in particolare, riguarda la strada statale 16 ‘Adriatica’, la strada statale 695 ‘Tangenziale Sud di Otranto’, la strada statale 7/ter ‘Salentina’, la strada statale 694 ‘Tangenziale Ovest di Lecce’, la strada statale 275 ‘Santa Maria di Leuca, la strada statale 274 ‘Salentina Meridionale’ e la strada statale 101 ‘Salentina di Gallipoli’. Un’intera rete stradale, dunque, esclusa l’arteria che porta a Brindisi.
 
Nel primo appalto invece sono protagoniste le strade della provincia di Foggia, in particolare: la strada statale 17/Var ‘Variante di Volturara’, la strada statale 17 ‘dell’Appennino Abruzzese ed Appulo Sannitico’, la strada statale 692 ‘Tangenziale Ovest di Lucera’, la strada statale 655 ‘Bradanica’, la strada statale 90 ‘delle Puglie’, le strade statali 673 ‘Tangenziale di Foggia’ e 673/dir ‘Tangenziale est di Foggia’, la strada statale 16 ‘Adriatica’, la strada statale 272 ‘di San Giovanni Rotondo’, la strada statale 89/dir B ‘Garganica’, la strada statale 688 ‘di Mattinata’, la strada statale 89 ‘Garganica’ e la strada statale 693 ‘dei Laghi di Lesina e Varano’.
 
Il secondo appalto, infine, riguarda il tratto barese e nel dettaglio: la NSA 368, la NSA370, la NSA 367, la NSA 369, la strada statale 697 ‘dell’aeroporto di Brindisi’, strada statale 93 ‘Appulo Lucana’, strada statale 170 dir-A ‘di Castel Monte’, la NSA 113 (ex SS16 Adriatica), la strada statale 96 ‘Barese’, la strada statale 99 ‘di Matera’, la NSA 294, la strada statale 106/dir ‘Jonica’, le strade statali 172 e 172/dir ‘dei Trulli’, la strada statale 106 ‘Jonica’ e la strada statale 689 ‘del Porto di Taranto’.
 
Le imprese interessate devono inviare la domanda di partecipazione ad Anas S.p.A. – Ufficio per l’Autostrada SA-RC, Contrada Ligiuri snc – 87100 Cosenza entro e non oltre le ore 13.00 del 1° febbraio 2016. Tutte le informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara sono disponibili sul sito internet www.stradeanas.it.



In questo articolo: