Benvenuto inverno, era ora! Maltempo atteso anche al sud

Temperature in calo, piogge e i primi fiocchi di neve: in Italia sembra essere finalmente arrivato l’inverno. Il maltempo che ha già conquistato il Centro-Nord potrebbe spostarsi al sud nelle prossime ore.

Questa volta le previsioni hanno avuto ragione: dopo il dominio, quasi incontrastato, dell’alta pressione che ha regalato temperature primaverili anche a dicembre, in Italia è finalmente arrivato l’inverno. Da Nord a Sud, l’asticella della colonnina di mercurio è tornata a segnare i valori tipici del periodo e in molte città sono comparsi anche i primi fiocchi di neve.
 
Una buona notizia anche per chi non ama particolarmente questa stagione: prima di tutto sul fronte dell’inquinamento atmosferico, poi per ristabilire«l’ordine naturale delle cose». Nonostante faccia piacere uscire di casa senza la paura di dimenticare l’ombrello o di non essere troppo coperti, gli alberi in fiore visti in giro (dall'albicocco al ciliegio passando per la mimosa) sono solo una delle tante, tantissime, conseguenze di questo clima alquanto ‘anomalo’.
 
Insomma, anche se non farà particolarmente freddo, per via della massa d'aria oceanica, la pioggia sarà la vera protagonista anche della settimana che sta per iniziare. Una serie di perturbazioni proveniente dal Nord Atlantico, infatti, conquisteranno man mano la penisola fino a quando il maltempo non si concentrerà al Centro Sud, vero obiettivo dei peggioramenti. Il Mediterraneo, dunque, non sarà più protetto dall'anticiclone e diverrà bersaglio di altri peggioramenti alternati a delle pause più asciutte.
 
«Torna il maltempo in Italia dove ci sarà un vero e proprio ribaltone meteo. Un treno di piovose perturbazioni – ha spiegato il il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera – tenderà ad interessare la Penisola nei prossimi sette giorni. La prima perturbazione raggiungerà l'Italia nel week-end e porterà piogge ed acquazzoni diffusi, specie sui versanti Tirrenici, ma anche delle nevicate in montagna, a tratti anche in pianura al Nord secondo un classico episodio invernale».



In questo articolo: