Cento anni dalla Grande Guerra: Lecce culla del ricordo

Si celebra questa mattina il ricordo della Grande Guerra, a cento anni dal primo conflitto mondiale. Piazza Sant’Oronzo di Lecce ospita l’Esercito tra mostre, convegni, simulazioni e sfilate di carri armati.Questa sera spettacolo teatrale al Politeama.

È in programma quest’oggi la grande giornata dedicata alle celebrazioni in ricordo della Grande Guerra. Si tratta di una iniziativa promossa a livello nazionale, ma che a Lecce trova il suo punto nevralgico per tutto il Mezzogiorno.
 
Si chiama ‘L’Esercito combatte’ e il progetto, promosso dal Ministero dell’Istruzione, dalle Regioni del Friuli-Venezia Giulia e Venento, e dalle Provincie di Lecce e Padova, prevede una cinque-giorni di commemorazioni sparse in tutta Italia, caratterizzate da mostre, seminari, esibizioni e parate.
 
Il capoluogo salentino ha iniziato questa mattina a partire dalle ore 9.30 con il tradizionale Alzabandiera, seguito dall’evento inaugurale presso il Castello Carlo V alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, il Generale di Corpo d’Armata Danilo Errico.
 
In mezzo le esposizioni di mezzi, materiali e cimeli storici dell’Esercito: Piazza Sant’Oronzo, dunque, si è trasformata nella culla del ricordo, con tavole sul Primo Conflitto mondiale, rivisitazione di scene di guerra con personale in uniforme storica e simulazioni di pilotaggio, pareti di roccia e robot in dote agli artificieri con l’idea ‘Esercito e Giovani’.
 
La mattinata è proseguita con la partenza della delegazione pugliese di giovani studenti dell’Istituto tecnico Statale Grazia Deledda e dell’Istituto Tecnico Commerciale Statale Francesco Calasso di Lecce e militari della Brigata Pinerolo.
 
La prima giornata, infine, si concluderà questa sera presso il teatro Politeama Greco, dove è in cartello lo  spettacolo teatrale ‘Le parole degli eroi’ con Massimo Reale e Manuela Mandracchia. ‘Un’immersione artistica e culturale nella realtà di 100 anni fa, condotta con leggerezza, ma anche con il dovuto rispetto per la drammaticità degli eventi commemorati’, spiegano gli organizzatori.
 
Lo spettacolo sarà gratuito e i biglietti possono essere ritirati al Teatro Politeama Greco di Lecce per tutta la giornata di oggi fino a esaurimento posti.