Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese. ‘Nei progetti del Governo #mancailsud’: la rivolta corre su Twitter

Il portale bikeitalia.it ha lanciato su Twitter l’hashtag #mancailsud per ore tra i temi più chiacchierati della giornata per protestare contro la mancanza di finanziamenti della Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese, l’opera che attraversa Campania, Basilicata e Puglia.

Sembra essere andato in frantumi il sogno di poter raccontare la storia dell’Acquedotto Pugliese, una delle più imponenti opere pubbliche realizzate in Europa, pedalando. La ciclovia che permetterebbe di ammirare, in sella alla propria bicicletta, alcuni dei luoghi più belli e suggestivi è incompleta. E probabilmente tale resterà.
 
Dopo la decisione del Governo, che ha aumentato le risorse per sostenere la mobilità lenta e la valorizzazione dei percorsi ciclabili (da 33 a ben 91 milioni di euro, nei prossimi tre anni), ma ha escluso qualsiasi intervento nel Mezzogiorno, la strada anziché essere in discesa, sembra tutta in salita. Insomma, destinando i finanziamenti ai progetti della ciclovia del Sole Verona-Firenze; VenTo Venezia-Torino e Grab di Roma, di fatto ha lasciato ancora una volta il Sud a bocca asciutta.  
 
Perché? Eppure un progetto che permetterebbe di collegare tramite un percorso ciclabile la Valle d'Itria al Salento, esiste sulla carta ed in parte (anche se minima) è già stato realizzato. E si potrebbe essere ancor più ambiziosi pensando di unire Caposele in Irpinia con Santa Maria di Leuca per un totale di 450 chilometri.
 
 A non accettare questa ‘decisione’ è il sito bikeitalia.it che ha lanciato su Twitter l’hashtag #mancailsud. Sul social dell’uccellino azzurro, sono stanti tanti i cinguettii dei ciclisti o dei semplici utenti che hanno utilizzato i 140 caratteri per evidenziare proprio la mancanza di finanziamenti della Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese, un’opera di 450 km, tutti in discesa, che attraversa  Campania, Basilicata e Puglia.
 
«Un paese funziona solamente se si sviluppa secondo principi di equità e se consente a ogni sua parte di contribuire al benessere di tutti. Negare al Meridione l’accesso ai fondi per il turismo sostenibile significa negargli l’opportunità di sviluppare la propria vocazione”, si legge sul sito bikeitalia.it
 
L'hashtag è stato per diverse ore tra i temi più chiacchierati della giornata su twitter (trend topic). La campagna di oggi arriva dopo la petizione indetta durante l'estate e che ha raccolto 25mila firme per chiedere alla Regione Puglia il completamento della Ciclovia.


In questo articolo: