“Passi nella memoria”, Copertino ricorda la Shoah con la cittadinanza onoraria a Liliana Segre e Sami Modiano

L’appuntamento nella giornata di domani. Tante le iniziative in programma, tra cui un concerto e l’inaugurazione di una mostra sull’Olocausto.

Si chiama “Passi nella memoria” ed è l’appuntamento previsto per la giornata di domani, martedì 24 gennaio, alle ore 18.00 a Copertino per celebrare il Giorno della Memoria, che ricorda dal 2000 – anno di istituzione della ricorrenza – le sofferenze e lo sterminio del popolo ebraico a opera dei nazisti.

L’iniziativa, prenderà il via da Palazzo Colonna- la “Casa della Memoria”, via Ruggeri 11 – per poi sostare presso la Chiesa delle Clarisse, in piazza del Popolo, dove il Sindaco della cittadina Sandrina Schito consegnerà alla figlia di Piero Terracina le cittadinanze onorarie decise nei giorni scorsi dall’assise comunale per la senatrice Liliana Segre e per Sami Modiano, entrambi testimoni ancora viventi dell’orrore della Shoah.

Nella stessa chiesa, dove è in corso la Mostra internazionale di libri d’artista, si esibirà per l’occasione il coro dell’Istituto comprensivo “San Giuseppe da Copertino”, diretto dal maestro Mimma De Pascalis e dal maestro Giuseppe De Maglio; il maestro Domenico Alemanno suonerà invece l’organo delle Clarisse. Poi ci si sposterà presso il Castello, dove sarà inaugurata la mostra con 53 foto dedicato alla tragedia dell’Olocausto.

L’appuntamento è organizzato dall’amministrazione comunale di Copertino in collaborazione con Regione Puglia, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Puglia, Castello di Copertino, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, Unione delle comunità ebraiche italiane, il presidio-archivio di libri d’artista “Verbamanent” di Sannicola, Associazione Nazionale Bersaglieri di Copertino.