“Gomitoli e grovigli”, Unisalento commemora la memoria di Gino Santoro con un progetto teatrale

Il 12 giugno ricorreranno sei anni dalla scomparsa del docente, ex Delegato del Rettore alla Disabilità. Nel corso dell’evento conclusivo del progetto un suo ricordo.

Ricorrerà nella giornata di sabato 12 giugno 2021 il sesto anniversario della scomparsa del professor Gino Santoro, per molti anni Delegato del Rettore alla Disabilità e al quale nel 2017 è stato intitolato il Centro Integrazione Disabili dell’Università del Salento, che oggi ha sede nell’edificio 6 del complesso Studium2000.

Nell’occasione l’attuale Delegata alle Politiche di inclusione, professoressa Flavia Lecciso, e il personale dell’Ufficio Integrazione disabili e DSA parteciperanno all’evento conclusivo del PON – FSE 4395 “Gomitoli e grovigli” della Scuola secondaria statale di primo grado di Lecce “Antonio Galateo”, in programma il 10 giugno alle ore 18. Si tratta di un progetto teatrale nato anche in collaborazione con lo stesso Ufficio, che ha condiviso con i partecipanti conoscenze ed esperienze nel campo dell’inclusione e del teatro sociale. Nel corso dell’evento è previsto un momento commemorativo del professore Santoro.

«Il segno lasciato dal professore Luigi Santoro nelle attività a favore dell’inclusione degli studenti con disabilità nel contesto universitario è tuttora evidente», sottolinea la professoressa Lecciso, «Il suo lavoro, il suo metodo, la sua passione rappresentano un’eredità che ci guida nel lavoro e nella costruzione di politiche di inclusione, nel rendere sempre più concreto il progetto di un’università che non lasci indietro nessuno, accogliendo e valorizzando ciascuno con le proprie caratteristiche».



In questo articolo: