Trecento premi per “Giovani eccellenze pugliesi”, i partecipanti dovranno raccontare perché hanno scelto di studiare in Puglia

Prorogati i termini per l’adesione all’avviso regionale “Giovani Eccellenze pugliesi”, con premi in denaro per 300 partecipanti. Ogni studente dovrà “raccontare perché ha deciso di proseguire i suoi studi in Puglia”.

Trecento premi in denaro per “Giovani eccellenze pugliesi”. Sono stati prorogati al 16 aprile, alle 12.00, i termini per l’iscrizione al Premio promosso dall’Assessorato regionale all’Istruzione e dall’Agenzia regionale per la tecnologia e l’innovazione (Arti).

L’iniziativa è riservata ai diplomati con il massimo dei voti, immatricolati nell’anno 2017/2018 a Università, Istituti tecnici superiori (Its) e Istituti di Alta formazione artistica, musicale e coreutica con sede in Puglia.

Il concorso, articolato in tre sezioni, prevede per ogni categoria un premio pari a 2.500 euro al primo classificato, 1.500 al secondo e 1.000 al terzo. Agli altri 97 vincitori di ogni sezione andranno 500 euro ognuno. Totale: 300 premi per un valore complessivo di oltre 160mila euro.

“L’iniziativa – viene spiegato – punta a mettere in evidenza le motivazioni che hanno spinto gli studenti a proseguire gli studi in un istituto di alta formazione pugliese”.

Saranno premiati, in sostanza, coloro che racconteranno meglio perché hanno scelto di proseguire gli studi nel Salento o in Puglia.

Ai partecipanti viene chiesto di presentare un video o una videointervista ad un laureato in Puglia (prima sezione); un social, foto o tweet, (seconda sezione); una produzione letteraria, articolo di giornale o poesia, (terza sezione).

Ogni studente deve “raccontare perché ha deciso di proseguire i suoi studi in Puglia”.

Gli interessati possono presentare un solo elaborato, attraverso il sito www.studioinpugliaperche.it (da dove è possibile scaricare regolamento e modulistica di partecipazione).

“La nostra formazione terziaria – dice l’assessore regionale Sebastiano Leo – con le sue eccellenze e con le sue specificità, è sinonimo di qualità. Costruire un dialogo, una connessione con le nuove generazioni, incontrandole nei territori e cercando di intercettare le loro scelte di studio e di vita, è una sfida a cui non ci si può sottrarre. Da qui l’idea di un premio dedicato a ricostruire le motivazioni per cui un giovane studente sceglie di studiare in Puglia, ma non solo. Un premio che serve anche a raccontare la qualità dei nostri atenei e degli istituti di alta formazione, incentivando i ragazzi a scegliere la Puglia come luogo del futuro”.

Dopo il 16 aprile, le proposte degli studenti saranno pubblicate sul sito dell’iniziativa. Contestualmente sarà data la possibilità, a chiunque, di esprimere un voto. La valutazione delle candidature, infine, sarà affidata ad una giuria di esperti che sceglierà i vincitori tenendo conto, oltre che del voto online, dell’originalità, creatività e coerenza con la finalità del Premio.

La premiazione di “Giovani eccellenze pugliesi” è prevista per il 17 maggio, a Foggia, in occasione del Salone del Lavoro e della creatività.

Rosario Faggiano



In questo articolo: