Continua la Protesta #SalviamoLeTwin

Una vicenda spiacevole quella che accomuna tutti i dipendenti del noto bar ‘ Twin Towers ‘ ubicato su Viale Japigia. Oggi la protesta indetta dagli stessi lavoratori e dal titolare alle porte di Palazzo Carafa.

Continua la vicenda spiacevole che ha colpito il noto Bar di Lecce Twin Towers.

La scorsa settimana, infatti, al locale su Viale Japigia sono stati applicati dei sigilli per il sequestro preventivo di alcune strutture, non in regola in base al provvedimento della Procura di Lecce.

Il proprietario Paolo Spalluto si è da subito difeso con una forma di protesta che, secondo lo stesso, vede la soluzione “ migliore” nella chiusura momentanea del Bar  coinvolgendo così i suoi stessi dipendenti che oggi, insieme a lui, hanno protestato alle porte di Palazzo Carafa.

"Questa Italia si dimentica di noi, se fossimo stati immigrati avremmo avuto immediatamente tutto l’occorrente per risollevarci. Prima Lecce era la Barcellona del Sud,ora cosa siamo diventati?" ha afermato ai nostri microfoni Paolo Spalluto accanto al quale vi erano una decina di dipendenti, molto preoccupati per la propria sorte lavorativa. Come già si è potuto comprendere dalla lettera che la scorsa settimana il titolare delle Twin Towers ha inviato agli organi di stampa, vi è molta amarezza per quanto accaduto. 

E intanto i dipendenti alle prime ore di questa mattina, hanno ottenuto per domani un incontro con il sindaco Paolo Perrone che ha inserito in agenda tra le priorità l'esigenza di vederci chiaro e comprendere le ragioni di chi è direttamente coinvolto nella vicenda.

Ascoltate le parole dei diretti interessati all'interno delle nostre video interviste.



In questo articolo: