Un sorriso irrompe nel reparto oncologico-pediatrico del Vito Fazzi di Lecce, donati giochi ai piccoli pazienti

Donati al reparto di onco-ematologia pediatrica del nosocomio salentino una PlayStation4 e diversi giochi da tavolo, acquistati con il ricavato de “La Notte dei Gladiatori”.

«Un sorriso è una curva che raddrizza tutto…». Impossibile non usare la bellissima citazione dell’attrice statunitense, Phyllis Diller per raccontare la gioia e la magia che si è respirata, questa mattina, nel reparto di onco-ematologia pediatrica dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Una delegazione del Leo Club Lecce “Santa Croce”, presieduta da Antonio Della Patria, e una rappresentanza dell’associazione sportiva dilettantistica “Helios Team” di Lecce hanno incontrato i bambini, stringendo tra le mani dei “piccoli, ma grandi” regali.  Sono stati donati, infatti, una serie di giochi da tavolo e una PlayStation4 che sarà installata nel reparto di lungo-degenza adibito alla cura dei piccoli pazienti. I giocattoli sono stati acquistati con il denaro devoluto nella serata “La Notte dei Gladiatori”, tenutasi il 24 marzo scorso presso il Palazzetto dello Sport di Lecce.

Non si tratta soltanto di semplici «giochi», ma di oggetti che possono regalare una speranza a chi quotidianamente affronta le difficoltà e il dolore causato da una malattia e un sorriso in più ai piccoli pazienti che combattono e alle loro famiglie che possa servire a non arrendersi di fronte ad un “ostacolo” che può sembrare insormontabile.

L’impegno delle Associazioni non si ferma qui, ma si rinnova anche per gli anni a venire perché, in queste situazioni, gli aiuti non bastano mai ed è necessario fare sempre di più.



In questo articolo: