Duemila visitatori e una comunità unita: grande partecipazione alla ‘Passione Vivente’ di Lequile

Gli scorsi 8 e 11 Aprile si è tenuta a Lequile la ‘Passione Vivente’, registrando circa duemila visitatori grazie alla partecipazione attiva dell’intera comunità. Organizzata dalle due parrocchie, unitamente al gruppo teatrale con la Seconda Legio Augusta di Lizzanello.

Le scenografie, una perfetta recitazione ed uno staff eccellente hanno permesso la buona riuscita della “Passione Vivente” tenutasi a Lequile gli scorsi 8 e 11 aprile. Organizzata dai giovani delle due comunità parrocchiali (“Spirito Santo” e “Maria SS. Assunta”), unitamente al gruppo teatrale e con la collaborazione della Seconda Legio Augusta di Lizzanello. “Quando un mese e mezzo fa iniziammo, lo abbiamo fatto con tanta umiltà ed in punta di piedi”, dicono i protagonisti dell’evento, “ma mai pensando quello che poi avremo realmente vissuto”. Emozione incredibile, dunque, per i tantissimi fedeli attivatisi ad inizio Quaresima. In effetti, duemila visitatori non sono affatto pochi e ciò testimonia il grande impegno profuso in ciò che i cittadini partecipanti, lequilesi e non, definiscono un “successone”.

Appassionati, partecipi ed in perfetta sintonia. Insomma, una grande famiglia attiva e orgogliosa delle proprie radici. Si è fatto un qualcosa di concreto per la comunità di Lequile. Azione Cattolica, scout, bambini, giovanissimi, giovani adulti. “Eravamo mescolati tra di noi – aggiungono – ma alla fine è stato come se fossimo una cosa sola dove non si notava nessuna differenza. E questo deve riaccendere in ciascuno di noi la speranza che quando vogliamo #CeLaPossiamoFare! E ce l'abbiamo fatta! Sul serio”.  “A noi il compito di continuare a impegnarci, a dare il massimo – concludono – e non c’è ostacolo tanto grande che insieme possa essere superato”.

Il territorio salentino, del resto, offre spesso ai propri devoti momenti di forte richiamo dei valori religiosi e le “Passioni Viventi” rappresentano l’esempio lampante. Da non perdere questa sera, infatti, la via Crucis prevista a Martano, nel cuore della Grecìa Salentina. 



In questo articolo: