“Dalla competitività alla cooperazione”, a Lecce un evento promosso dal Lions Club

Hanno partecipato le più importanti e numerose associazioni di servizio al mondo.  L’iniziativa si è svolta in Piazza della Pace e presso le Officine Cantelmo

Dalla competitività alla cooperazione” è il titolo dell’evento organizzato a Lecce nella giornata di ieri.

L’iniziativa è stata promossa dall’International Association of Lions Club con la partecipazione delle più importanti e numerose associazioni di servizio al mondo.  Il solo Lions è presente in oltre 200 Paesi e aree geografiche, più dei Paesi che aderiscono all’Onu, nel quale ha anche un seggio consultivo. I suoi soci sono oltre un milione e quattrocentomila ed opera da più di un secolo.

Dopo l’attraversamento della Porta della Pace e la firma del messaggio di pace che verrà inviato al G7, i lavori sono proseguiti negli spazi delle Officine Cantelmo di Lecce, dove sono stati introdotti dagli interventi di saluto del presidente Lions Clubs Lecce Host, Antonio Costantini, del presidente Serra Club Taranto, Mariacristina Scapati, del presidente Soroptimist Club Lecce, Mariacristina Solombrino e del vice area director Zonta Club, Evelyn Zappimbulso.

L’evento è stato presentato dal presidente del Comitato Organizzatore il Past Governatore Distrettuale Marcello Viola e dell’autore del Monumento alla Pace Cosimo Chiffi. A seguire gli interventi dei rappresentanti del Movimento Shalom, Lucia Parente De Cataldis, dell’International Soroptimist  Association, Stefania Monosi, del Zonta International and Zonta Foundation for Women,  Ute Scholz, del Serra International Association, Maria Silvestrini, della Confederazione Italiana Imprese e Aziende, Roberto Nardella, della Società Italiana per la Bioetica e  i Comitati Etici, Francesco Bellino, dell’Associazione Italiana Medici Cattolici, Filippo Boscia, della  Lega Italiana Lotta ai Tumori, Francesco Schittulli, dell’International Yacting Fellowship of Rotarians, Giuseppe Garrisi, dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Rocco Saltino, dell’Unione Buddista Europea, Filippo Scianna (videomessaggio), dell’Unione Induista Italiana, Svamini Shuddananda Ghiri (collegamento da remoto), della Chiesa Ortodossa Romena, del Governatore Rotary Distretto 2120 Puglia Vincenzo Sassanelli (delegato Luciano Ancora), del Zonta Club International and Foundation for Women, Fernanda Gallo, del World Poetry Academy, Giovanni Dotoli (collegamento web dalla Sorbona di Parigi), dell’ International Association of Lions Clubs, Patti Hill (videomessaggio) e dell’arcivescovo metropolita di Lecce, Michele Seccia.

A seguire si è svolta la lettura del messaggio di pace “Dalla competitività alla cooperazione” a cura del Segretario Generale Osservatorio Mediterraneo Lions Solidarietà, Aron Bengio e successivamente l’impegno delle future generazioni con una studentessa universitaria Erasmus, un alunno della scuola media superiore ed un altro della scuola media inferiore. In conclusione la consegna del Premio Internazionale Lions “Cooperazione per la Pace”. I lavori sono stati conclusi dal governatore del Distretto 108 AB, Leonardo Rossano Potenza.

Un’occasione di riflessione sul modello relazionale basato sulla competitività passando a quello fondato sulla cooperazione. C’è bisogno di cambiare anche la visione della vita. Non considerare il denaro come fine, ma riportarlo alla sua funzione originaria di mezzo per vivere.