Strade asfaltate, erba tagliata e nuovo spartitraffico. È tutto pronto per il G7

I lavori sulla superstrada Bari-Lecce sono ormai terminati, resta qualche ritocco attorno allo scalo aeroportuale di Brindisi. Il G7 si fa sentire.

Sarà un G7 allargato quello di scena fra il 13 e il 15 giugno a Brindisi. Per l’occasione il Governo e l’ANAS hanno portato a termine un massiccio piano di opere pubbliche per rendere quanto più agevole e accogliente l’arrivo dei capi di Stato, provenienti da mezzo mondo.

Trasporti aerei e via terra subiranno modifiche significative per ovvie ragioni, e questo in modo particolare nelle precedenti all’arrivo dei leaders mondiali.

Tutt’attorno all’aeroporto di Casale sono state messe in sicurezza le strade con la realizzazione del nuovo manto stradale. Un asfalto perfettamente steso che va dallo svincolo della superstrada fino ai parcheggi dell’aerostazione.

Percorrendo la strada ci si può rendere conto della situazione e si può dire che è stato eseguito un lavoro a regola d’arte, una cosa che in Italia si vede solo in rare occasioni. Di certo si tratta di opere che rimarranno e che serviranno a rafforzare confort e sicurezza su strade principali e di servizio che i salentini percorrono ogni giorno.



In questo articolo: