‘Giovani e Legalità’, a Uggiano La Chiesa arriva don Luigi Merola

Si chiama ‘Giovani e Legalità’ ed è l’incontro organizzato dall’Amministrazione Comunale di Uggiano La Chiesa nell’ambito delle iniziative a 24 anni dalla strage di Capaci. Per l’appuntamento di domani in Salento arriverà anche don Luigi Merola.

Si terrà domani mattina, a partire dalle ore 10, l’incontro ‘Legalità e Giovani’. Si tratta di una iniziativa promossa dal Comune di Uggiano La Chiesa, in collaborazione con l'Istituto Comprensivo: luogo scelto per l’incontro sarà l'auditorium della Scuola Media.
 
L'appuntamento è stato organizzato per approfondire, ancora una volta, il rapporto tra le nuove generazioni e il rispetto della legge. La legalità non è una osservanza asettica dei precetti normativi, ma è un modo di vivere, nel modo corretto, tutto quello che ci circonda nella società. A ribadire il concetto sarà Don Luigi Merola, sacerdote anticamorra e scrittore, il quale giungerà a Uggiano per l’occasione.

L'iniziativa si colloca tra gli appuntamenti nel 24esimo anniversario della Strage di Capaci avvenuta il 23 maggio 1992 nella quale morirono il giudice Giovanni Falcone, la moglie e gli uomini della scorta. Nella giornata di domani, quindi, davanti ai tanti studenti, saranno ricordate tutte le vittime della mafia e don Luigi Merola porterà la sua esperienza personale nella lotta alla camorra e alle organizzazioni criminali.

L'iniziativa è stata voluta dall'Amministrazione Comunale di Uggiano guidata da Salvatore Piconese, in particolare dal Consigliere per le Politiche Giovanili Angelo Biscozzi. ‘La presenza di don Luigi Merola – spiega il Primo Cittadino Piconese – rappresenta per la nostra comunità un giorno importante: la sua quotidiana lotta alle mafie e per il suo grande impegno civile sono esempi da seguire per tutti noi’.
 
L'iniziativa fa eco alla grande commemorazione avvenuta nel pomeriggio di ieri a Calimera, dove è stata ricordata la strage di Capaci nel nome di Antonio Montinaro, l'agente di Polizia salentino a capo della scorta del Giudice Giovanni Falcone. Dopo lo svelamento della teca contenente i resti dell'automobile su cui viaggiava Falcone, domani un altro appuntamento nel segno del ricordo e della lagalità.



In questo articolo: