I genitori chiamano, il Comune risponde. Fatta la pulizia davanti al plesso per l’infanzia del 4^ circolo

Solo ieri la protesta dei genitori dei bimbi che frequentano la scuola dell’infanzia dell’istituto di via Bruno Cantobelli a Lecce e l’Ufficio Ambiente ha provveduto alla pulizia dei marciapiedi davanti scuola, infestati com’erano da fogliame e siringhe.

Dopo la denuncia fatta da molti genitori dei bambini che frequentano la Scuola dell’Infanzia di via Romagna, ovvero il plesso dedicato ai piccoli fino ai 5 anni dell’Istituto di via Bruno Cantobelli a Lecce, qualcosa si è mosso.

Va premesso che l’attenzione rimarrà alta a tutela della salute dei più piccini affinchè non avvenga quello a cui si è assistito a inizio scuola: aiuole piene di fogliame e rovi, siringhe sparse qua e là, per non parlare di un laccio emostatico che campeggiava con  spregio attorno al tronco di un albero.

Dicevamo, dopo l’indignazione manifestata all’interno della sede principale del 4^ circolo davanti al primo cittadino di Lecce, Paolo Perrone, nel corso della giornata dedicata al tour nelle scuole, mamme e papà già dalle prime ore del pomeriggio di ieri hanno potuto notare gli operatori comunali al lavoro, intenti a liberare gli alberi dai rami secchi e pericolosi, le aiuole da fogliame che nascondeva insidie quali siringhe, il marciapiede da ogni sporcizia.

Insomma, a qualcosa sono servite le parole. Certo, ci si chiede il perché la città spesso sprofondi in una simile incuria, quando poi basterebbe poco per evitare proteste e rabbia di cittadini non poco infastiditi da come si presentano strade e marciapiedi, soprattutto nei pressi di strutture pubbliche quali le scuole che accolgono i nostri bambini e ragazzi.

Il Comune ha, quindi, saputo rispondere celermente alla sollecitazione, ma gli occhi rimarranno vigili affinchè l’igiene e la pulizia non siano soltanto occasionali ma rimangano una buona abitudine di civiltà e rispetto.



In questo articolo: